Val Gardena in estate

Val Gardena

Le Dolomiti, dichiarate Patrimonio dell’UNESCO, con la loro mole scenografica in roccia dolomia, fanno da cornice a valli lussureggianti punteggiate da laghi, cascate, foreste e borghi montani da cartolina.

La Val Gardena è una delle più belle valli dolomitiche e si estende da Ponte Gardena fino al Passo Gardena, al Passo Sella e all’omonimo massiccio montuoso.


Si estende per tutta la grandezza del Rio Gardena, ossia per 25 km circa, all’ombra di iconiche vette come il Gruppo del Sassolungo, il Gruppo delle Odle, quello del Puez e del Sella.

In lingua ladina “Gherdeïna”, in tedesco “Gröden” e in italiano “Val Gardena”: per tutti però è sicuramente un luogo che riunisce alcune delle più straordinarie bellezze dell’Alto Adige e dell’intero arco dolomitico.

Dalla maestosa vetta del Sassolungo (3.181 m), simbolo della valle, al Parco Naturale Puez-Odle (oltre 10mila ettari di natura integra a 2.500 m di altezza).

Offerte vantaggiose in Val Gardena

Scopri le migliori offerte per trascorrere una vacanza estiva indimenticabile nelle Dolomiti della Val Gardena, con pacchetti vacanza a prezzi vantaggiosi in hotel ed appartamenti a Ortisei, Santa Cristina e Selva di Val Gardena

Chalet sulle Dolomiti

Scopri le migliori offerte per trascorrere una vacanza estiva nei migliori Chalet e Baite alpine delle Dolomiti, le migliori strutture immerse nel cuore delle Dolomiti dal tipico stile alpino

adv

La valle regala una splendida vista sulle Dolomiti e offre molti spunti di interesse per chi ama la montagna d’estate.

Cosa fare e cosa vedere

seceda val gardena

Se d’inverno è una meta amata dagli appassionati di sci e sport invernali, in estate la Val Gardena incanta il visitatore con i suoi colori vividi, la sua aria tersa e pulita e con i suoi incantevoli paesaggi.

Ad esempio da metà maggio fino a luglio inoltrato, in questa splendida valle dolomitica va in scena la fioritura di montagna: gli scoscesi pendii dei Monti Pallidi si colorano dunque di soldanelle alpine, viole, crochi, rose alpine, campanule a papaveri alpini, in un’esplosione di colore degna della tavolozza di un pittore.

L’estate è la stagione ideale per dedicarsi alle scalate, su pareti che superano i 3000 mt di altezza come quelle della Fuchetta, del Sass Rigais e del Sassolungo.

C’è poi la possibilità di esplorare il territorio sui 600 km di sentieri per mountain-bike ed e-bike, su sterrati o sentieri di montagna immersi nei boschi, oppure di organizzare escursioni alla scoperta del Parco Naturale Sciliar-Catinaccio e del Parco Naturale Puez-Odle.

Passi di montagna

La Val Gardena ha la fortuna di poter condividere con le vicine vallate 2 tra i più belli e famosi passi di montagna delle Dolomiti, stiamo parlando del Passo Sella e del Passo Gardena.

I passi della Val Gardena sono il punto di riferimento in quanto sono meta o punto di partenza per alcune delle più spettacolari escursioni offerte da questa vallata sudtirolese.

Ci si puo’ accedere in auto oppure con gli impianti di risalita (attivi anche in estate) così da raggiungere punti panoramici tra i più affascinanti del mondo, oppure partire per una escursione verso i magnifici rifugi alpini che si trovano ai piedi delle grandi montagne.

Passo Sella

Sassolungo in Estate da Passo Sella

Il passo Sella è forse il più famoso tra i passi delle Dolomiti perchè davanti a se si staglia in tutta la sua imponenza la vetta del Sassolungo. E’ di fatto incastonato tra il Gruppo Sella, da cui prende il nome, ed il Sassolungo.

Segna di fatto il confine tra Trentino ed Alto Adige, più precisamente divide la Val di Fassa (Trentino) dalla Val Gardena (Alto Adige).

Essendo il più famoso è anche il più frequentato dai turisti che in auto o in moto salgono fino ai suoi 2200 metri per ammirare il panorama a 360 gradi. I parcheggi gratuiti sono pochi e di fatto bisogna arrivare molto presto per poter trovarne qualcuno di libero in alta stagione, conviene puntare la sveglia presto e raggiungere il Passo Sella prima delle ore 8 per potersi garantire un parcheggio libero.

In alternativa ci sono altri parcheggi a pagamento ma anche questi esauriscono presto i posti nei mesi di luglio ed agosto.

La soluzione migliore è quella di lasciare l’auto in valle e raggiungere il passo con i bus navetta o con gli impianti di risalita. Sicuramente mezzi più vincolanti per l’orario ma che rendono di fatto minore lo stress dovuto al posteggio.

Il Passo Sella consente di ammirare il panorama verso il Sassolungo, il gruppo Sella con vista sulla parte della Val Badia o quella verso il Pordoi, ed ancora ammirare il ghiacciaio della Marmolada o le vette che circondano la Val di Fassa. Più in la si scorgono le Odle che sovrastano la Val Gardena e nelle giornate di bel tempo si arriva ad osservare i ghiacciai austriaci.

Dal passo sella sono numerose le camminate che si possono intraprendere, adatte un po’ per tutti i gusti.

Per i meni esperti ed allenati si puo’ salire in direzione di Rifugi ai piedi del Sassolungo come il Baita Miara, una piccola baita alpina oggi divenuta ristoro di montagna, o il famosissimo ed bellissimo rifugio Friedrich August che regala una magnifica vista sulla Val di Fassa e sulle vette dell’Alpe di Siusi.

Sempre partendo dal Passo Sella si puo’ intraprendere una semplice escursione lungo il versante altoatesino che prima ci conduce nella città dei sassi ed arriva poi al famoso Rifugio Comici, icona di stile nelle Dolomiti.

La città dei sassi è un particolare punto ai piedi del Sassolungo dove si trovano grandi massi di roccia scesi durante una antica frana, ora le grandi pietre sono state inglobate nella vegetazione alpina regalando la sensazione di essere in un quartiere dove a dominare la scena non sono i palazzi in cemento ma la roccia delle Dolomiti immersa nel verde.

Negli anfratti costituiti dalla pietraia trovano rifugio anche molti animali, tra tutti le marmotte che simpatiche girano indisturbate nei prati e si nascondono nelle tane al minimo segnale di pericolo.

La città dei Sassi al Passo Sella è un percorso adatto soprattutto alle famiglie con bambini, gli adulti potranno gustarsi il panorama verso il gruppo sella ed i bambini si divertiranno nel verde e nella natura delle Dolomiti.

Per chi ama le escursioni più impegnative si puo’ optare per il giro del Sassolungo o il giro del Sassolungo e Sassopiatto. Entrambi partono dal Passo Sella e con un percorso circolare consentono di percorrere i dintorni di questo importante gruppo montuoso.

E’ utile partire presto al mattino così da tornare in tempo prima dei classici temporali pomeridiani e riservarsi qualche sosta ristoratrice lungo il percorso. E’ bene inoltre essere un minimo allenati al fine di evitare una giornata all’insegna della fatica in quanto l’escursione richiede tutta la giornata.

In particolare con il giro del Sassolungo e Sassopiatto si potranno ammirare i paesaggi e panorami sulla Val Gardena, sull’Alpe di Siusi, sulla valle duron che è una piccola valle laterale della Val di Fassa e ritornare al passo con un magnifica vista del Sass pordoi.

Passo Gardena

Passo Gardena divide la Val Gardena dall’Alta Badia, 2 tra le vallate dolomitiche più affascinanti.

Dal Passo Gardena si puo’ ammirare un paesaggio magnifico verso il Sassolungo che proprio dal gardena appare in tutto il suo nome. Un imponente muro di pietra che sale dai verdi pendii. Ma è il Gruppo Sella ad essere il vero protagonista di questo passo delle dolomiti.

Dal passo Gardena sembra quasi di toccare con un dito le vette spigolose del gruppo sella, si alternano giganteschi campanili di pietra ai ghiaioni che scendono fino a toccare i prati verdi.

Dal Passo Gardena si possono intraprendere diverse escursioni verso le vette circostanti oppure si puo’ semplicemente gustare questo magnifico panorama tra la Val Gardena e la Val Badia. Nei dintorni si trova il punto di riferimento del passo Gardena, la Cappella di San Maurizio una piccola chiesetta di montagna dall’aspetto caratteristico immersa in uno scenario spettacolare.

Castelli

Una nota a parte meritano i Castelli della Valle Gardena, che racchiudono in sé i millenni di storia della valle e che meritano di essere visitati. La valle ospita tre imponenti costruzioni, a imperitura testimonianza della storia che racchiudono: Castel Gardena, Castel Wolkenstein ed il castello medievale di Stetteneck.

Il castello medievale di Stetteneck racchiude una antica leggenda e si credeva perduto fino al 2000, anno in cui hanno avuto inizio gli scavi archeologici a Sant’Anna, che ne hanno portato alla luce le fondamenta, una parte del mastio, una parte delle mura di cinta, un arco romanico e una porta del castello.

Paesi della Val Gardena

Ortisei

Ortisei è il capoluogo della Valle, è famoso per il suo centro storico, che racchiude opere d’arte tutte da scoprire, ma anche per la vasta offerta di attività e sport che si possono praticare e, non ultimo, come centro di shopping della valle.

Lo spettacolo più suggestivo, però, di Ortisei è offerto dalle montagne: la Resciesa a Nord, raggiungibile grazie a una funicolare, la Seceda più a Est, collegata attraverso una funivia, l’Alpe di Siusi con le sue praterie a Sud, a cui si arrivata grazie a una ovovia.

Il centro storico di questo caratteristico paese è punteggiato di chiese tra le quali la cinquecentesca Cappella di S.Anna con tanto di caratteristico cimitero, la Parrocchiale di S.Maria Assunta in stile tardo-barocco con all’interno una bella pala di Josef Moroder Lusenberg e soprattutto la Chiesa di S.Giacomo.

Quest’ultima è una delle chiese più antiche della Val Gardena risalendo al XII secolo e si trova in una spettacolare posizione panoramica, con vista unica sul Sassopiatto, il Sassolungo e il Gruppo Sella.

vacanze in val gardena trekking e natura dolomiti

A Ortisei sorge anche il “Museo de Gherdëina” situato all’interno della Cësa di Ladins: qui si possono ammirare sculture in legno della natività, di animali e arte sacra, ma anche collezioni di farfalle, animali imbalsamati, erbari, fossili, collezioni di minerali e antichi balocchi, con alcuni pezzi risalenti anche al 1750.

Selva di Val Gardena

Selva di Gardena è il borgo più alto della valle, sito a 1563 mt di altezza tra il Gruppo del Puez e il Sassolungo. Da vedere in particolare la Cappella di S.Silvestro affrescata almeno 3 secoli fa, la Chiesa di S.Maria ad Nives risalente al XVI secolo e i resti del castello di Wolkenstein del XIII secolo, raggiungibile tramite un irto sentiero.

A Selva di Gardena si trova poi la Casa Sartëur, sulla cui azzurra facciata si trova un orologio con tanto di carillon che, alle ore 11:00 e 18:00, prende vita con la sfilata di quattro sculture medioevali al ritmo di musica.

Santa Cristina Val Gardena

È la volta di Santa Cristina, borgo sito a 1428 mt di altezza proprio davanti alla mole del Sassolungo. Meno turistico di Ortisei, questo piccolo paese della Val Gardena cela piccoli gioielli come la Chiesa di S.Cristina e S.Antonio, citata anche dalla lettera papale del 1342 anche se dell’impianto originale resta solo il campanile romanico.

Nel centro sportivo Iman invece si trova il più grande presepe al mondo in legno, intagliato dagli artigiani della valle: è una delle massime espressioni dell’arte dell’intaglio, che tra il XVII e il XVIII secolo ha fatto le fortune dell’intera Val Gardena.

Dopo un’occhiata alla Meridiana Equatoriale Sferica sita sul Monte Pana, dalla stazione del Col Raiser si raggiunge il Cinema UNESCO, uno dei punti panoramici più belli e fotografati della Val Gardena. Si tratta di un belvedere con vista sulle cime che cingono la valle, riproducendo il loro profilo sulla ringhiera in legno intagliato.

Per vivere e conoscere pienamente la Val Gardena dal punto di vista paesaggistico, non c’è nulla di meglio che organizzare escursioni, per semplici principianti o per i più esperti e allenati.

Dal borgo di Santa Cristina partono una serie di sentieri percorribili anche dalle famiglie, come ad esempio la Ferata de Gherdeina che si svolge sull’antico tratto percorso in passato dal Trenino della Val Gardena.

Da Santa Cristina parte poi il Sentiero Troi Dala Lijëndes che arriva fino alla Chiesa di S.Giacomo a Ortisei, con tanto di cartelli che narrano la leggenda del conte Jakob von Stetteneck.
A proposito di Santa Cristina, dalla stazione a valle del Monte Pana parte un altro sentiero facile alla volta delle bellissime Cascate Tervela, nate da un torrente che nasce dal Sassolungo. Lungo la strada si incontra il laboratorio di Otto Moroder, grande artista dell’intaglio del legno.

Dallo stesso borgo si può anche raggiungere la baita Seurasas, un altro dei punti panoramici della Val Gardena, nato come semplice riparo per i pastori: dalla terrazza si gode una splendida vista sull’Alpe di Siusi, sul Sassolungo e sul Gruppo Sella. Si può raggiungere attraverso l’ovovia Col Raiser, percorrendo poi il sentiero n.2 fino al Monte Pic, passando per la Sella Cuca e il Lago Santo.

Al posto dell’ovovia, si può arrivare al Col Raiser a piedi, con l’opportunità di incontrare il Lago Iman di origine glaciale, posizionato a 2873 mt di altezza all’ombra della Grande Fermeda.

Escursioni in Val Gardena

sentieri della val gardena

Tra le più belle escursioni da fare in Val Gardena c’è quella alla volta dell’Alpe di Siusi, interessata da sempre da leggende di esseri fatati e magici. Da Ortisei parte la cabinovia Alpe di Siusi che porta in cima al Monte Bullaccia: il sentiero n.14 attraversa malghe e prati fino alla Croce Filln e alle suggestive Panche delle Streghe, curiose formazioni rocciose tra le quali pare si aggiri una vecchia strega.

Ben più impegnativa è l’escursione verso il Gruppo Sella, attraversando lande lunari avvolte dal più totale silenzio: si attraversano il Passo Pordoi, il Rifugio Cavazza al Pisciadù, situato accanto all’omonimo laghetto dalle acque cristalline e poi il Passo Gardena.

Dall’impianto Dantercepies a Selva di Gardena si può raggiungere l’incantevole Rifugio Jimmy Hutte, sito nel suo tipico stile tirolese a 2220 mt di altezza al cospetto del Gruppo Sella. Dal rifugio, tramite il sentiero n.2, si raggiungono la Forcella Crespeina e il Lago Crespeina color smeraldo grazie alla presenza di alghe nei fondali. Tappa finale di questa escursione è lo storico Rifugio Puez, nato nel 1889 grazie alla sezione ladina DuÖAV.

Vacanze in val Gardena

val gardena in estate paesaggio da ortisei

Alla luce delle moltissime attività outdoor da fare in estate in Val Gardena, una settimana è il minimo per una vacanza in questa meravigliosa valle dolomitica.

Si ha così il tempo di godersi la natura della Val Gardena in emozionanti escursioni, sostare nei rifugi per gustare la cucina tipica (dai canederli ai ravioli crafuncins fino alla zuppa d’orzo, il gulasch con polenta, lo speck e l’ottimo strudeòl) e partecipare agli eventi folcloristici.

Ad esempio il 1 agosto nei tre borghi più importanti della Val Gardena si svolgono sfilate dei cittadini vestiti con abiti tipici, tra balli e musiche popolari.

L’offerta ricettiva in Val Gardena è varia e risponde alle esigenze di tutti, da quelle delle famiglie alle necessità degli escursionisti: non mancano dunque residence, appartamenti vacanze, tipici hotel di montagna arredati con mobilio in larice e soprattutto i garnì, ossia la versione montana dei B&B a gestione familiare.

Vacanze per famiglie con bambini

La Val Gardena è una delle principali vallate delle Dolomiti scelta dalle famiglie con bambini. Il motivo di questa scelta è dato dall’offerta turistica dedicata che incontra le esigenze delle famiglie come sentieri a misura di bambino, presenza di rifugi confortevoli ed hotel con offerte dedicate.

La Val Gardena puo’ contare su diversi family hotels con servizi ed offerte studiate appositamente per le famiglie con bambini. Dall’asilo per i bimbi più piccoli all’animazione per quelli un po’ più grandi, menù dedicati e camere ampie per una vacanza comoda.

Sono queste le caratteristiche più richieste da chi soggiorna nei paesi di Ortisei, Selva e Santa Cristina, caratteristiche che si trovano non solo nei grandi hotel ma anche in molti dei Garnì e bed and breakfast della vallata.

Le strutture ricettive in valle sono una grande che si accompagna ad una vasta scelta di escursioni facili a misura di bambino. Dai sentieri percorribili con passeggino ai percorsi escursionistici didattici dove poter scoprire i segreti del bosco, ed ancora una fitta rete di percorsi agevolati dagli impianti di risalita che riducono il dislivello e consentono l’accesso in quota anche alle famiglie.

I rifugi sono la ciliegina sulla torta con strutture moderne e dotate di tutti i servizi anche in alta montagna, questo offre una maggior sicurezza nelle giornate nuvolose o in caso di maltempo improvviso.

Nelle giornate di pioggia il centro dei paesi offrono diversi passatempi dai musei alle mostre sulla natura e le tradizioni altoatesine.

La Val Gardena ha la fortuna di essere collegata direttamente con gli impianti all’altopiano di Siusi, un vero e proprio paradiso semi pianeggiante a 2000 metri con sentieri facili, baite tipiche e le vette delle Dolomiti a svettare verso il cielo.

Vacanze estate Val Gardena

Se state valutando di fare una vacanza d'estate a Val Gardena qui di seguito potete trovare dei link utili per trovare Hotel ed Appartamenti vacanza.

Ricevi Offerte estate

Ricevi le migliori offerte in montagna d'estate, in Hotel, Bed and Breakfast o Appartamenti Vacanza

    Email dove ricevere offerte

    Nome e Cognome

    Dove vuoi andare in Vacanza? (destinazione preferita)



    Laghi vicini da scoprire


    Posti da scoprire nelle vicinanze

    Dati e recensione Val Gardena in estate

    Regione: Dolomiti
    Altitudine minima:1236m S.l.m.
    Altitudine massima: 3181m S.l.m.
    Opinioni Val Gardena: 35 Recensioni su Val Gardena

    Voto Val Gardena in estate

    Voto: 3.54 su 5 - 10615 votanti
    1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
    Loading...

    Altre localita consigliate

    Scrivi una recensione su Val Gardena

    Ci sono 35 Recensioni su Val Gardena in estate

    Sara 09-07-2012

    Valle molto bella per praticare l’escursionismo e l’arrampicata. Ideale anche per famiglie. Il sistema di mobilità è ottimo. Anche per chi pratica il mountainbike è da consigliare perché gli itinerari sono semplicemente mozzafiato. Da consigliare a tutti coloro che amano una vacanza attiva!

    remo farina 13-07-2012

    valle molto bella per questo e la meta delle mie vacanze in estate ed inverno da venti anni.

    Giorgio camera 14-07-2012

    Il posto piu’ bello del mondo!!!!

    Stella Pannarale 14-07-2012

    Sono 7 anni che cammino in macchina per 1000 km per raggiungere uno dei posti più incredibili che abbia mai visto! E’ una droga! Ne diventi dipendente! Semplicemente paradisiaca!

    Renske Koenders 15-07-2012

    I can understand Italian, but i don’t speak it, hence my post in English. I love Val Gardena, both in winter and summer time. The mountains and views are amazing, the people friendly and the hotels of splendid quality. I used to return to Albergo Marina in St. Christina each year for over ten years. Now, unfortunately I don’t have the money to go, but I will again when I do.

    Alessandro Balducci 06-08-2012

    Sono 27 anni che ci vado in vacanza: in estate e’ meravigliosa, in inverno e’ la migliore per praticare gli sport invernali. Spero un giorno di poterci andare a vivere definitivamente. Anche Badia e Fassa son belle, ma non cosi’.

    andrea pozzo 08-08-2012

    nel 1998 mi consigliano come vacanza in montagna la val gardena…da allora mai più abbandonata….unica e speciale

    Andrea Scettro 08-08-2012

    Da quando l’ho conosciuta…torno 2 – 3 volte l’anno, per farmi delle belle sciate o per lunghe passeggiate! Bellissima, invantevole, fantastica!!!

    Fabrizio Bonucci 08-08-2012

    La Val Gardena ha qualcosa di magico, di fiabesco. Ci sono stato tante volte, ed ogni volta scopro qualche scorcio, qualche dettaglio, qualche immagine che mi emoziona.

    Federico Prunetti 08-08-2012

    E’ da cinque anni che visito con la mia famiglia questi luoghi, siamo talmente innamorati che è forse difficile rimanere obiettivi con i giudizi. Montagne, paesi e persona straordinariamente straordinari.

    Matilde 08-08-2012

    Che dire?? E’ esattamente 15 anni che vengo in vacanza estate inverno in questo paradiso!!D’estate siamo immersi nel verde e ci sono passeggiate stupende immerse nel verde, il clima è magnifico non raggiunge che i 23 gradi!Mentre d’inverno si trasforma in una location più che apprezzata dagli sciatori per le sue innumerevoli piste che si affacciano sul panorama mozzafiato!I val gardenesi sono disponibili,gentilissimi e curano ogni dettaglio della loro elegante valle.

    sandra tommasini 09-08-2012

    inverno, estate, primavera, autunno ….. ogni stagione è perfetta per visitare questa valle!!! dopo quasi 30 anni che la frequento, ancora non ho voglia di cambiare località perchè, che dire, è semplicemente UNICA e FANTASTICA! unico “neo” …. una fortissima “saudade” che ci si porta dentro fino a quando non si ritorna!!!!!

    silvano bersanetti 15-08-2012

    Sono 18 anni che vengo in Val Gardena in alcuni momenti anche più volte all’anno ma ogni volta che arrivo è come se fosse la prima volta.

    Patrizia Colombo 15-08-2012

    E’ stato amore a prima vista. La nostra meta per le vacanze estive ed invernali da sette anni.

    Valentina Radaelli 17-08-2012

    Una valle talmente bella e magica che non ho mai saputo abbandonare sin da quando ero nella pancia di mia mamma. Unica.

    remo farina 26-08-2012

    sono da oltre anni venti che passiamo le vacanze estive ed invernali nella vostra spendida valle .

    Claudio De Maria 03-09-2012

    Questa è la quarta volta che vado in Val Gardena (due volte in inverno e due in estate)e non smette mai di sorprendermi.
    Quest’anno pensavo di ripetermi con le passeggiate e quant’altro, e invece sono riuscito a scoprire cose sempre nuove.
    Al di là delle bellezze naturali (peraltro cosa non da poco) quello che mi colpisce sempre è la grande pulizia, la grande cura per la cosa comune, la gentilezza delle persone. Cose che ti fanno sentire in una altro mondo.
    Torni a casa e provi nostalgia per quei posti.
    E’ significativo di qualcosa che supera la normalità.
    Grazie Val Gardena per dimostrarmi ogni volta che esiste la possibilità di vivere come non si vive in città.

    Silvia Laghi 03-09-2012

    Grande Valgardena, il mio cuore è sempre con te. Vengo da 30 anni e non mi basta mai.
    Scorso Agosto, bellissima ferrata Sandro Pertini, difficile, solo per esperti, ma di grande soddisfazione. Una delle ferrate meglio attrezzate delle Dolomiti.
    In cima però c’è il comodo Rifugio Stevia con gestione simpatica e un panorama mozzafiato.
    Tornerò presto spero questo inverno.

    Angelo Merli 03-09-2012

    Semplicemente meravigliosa. Io vado in mtb e ho partecipato alle ultime due edizione del “SellarondaHero”… Beh, uno spettacolo! Poi le persone sono gentili e cordiali e si respira veramente un bel clima. Voglio provarla anche d’inverno e può essere che il prossimo sia quello giusto. Mi associo agli altri commenti: è come una droga, appena vedo queste montagne mi sento un altro.

    Daniela Laghi 03-09-2012

    sono tornata da 3 giorni da Selva e gia’ sto’ progettando la prossima vacanza….me l’avevano consigliata e ce ne siamo innamorati,adattissima per i bambini,noi abbiamo una bimba di 2 anni e abbiamo fatto di tutto senza pericoli per lei ….dopo l’amore in estate la vedremo in inverno!!!Ps_le torte della èasticceria Mozard sono divine!!!!

    marco scarpini 03-09-2012

    la val gardena, come del resto tutto l’arco dolomitico, e’uno dei posti piu belli ed affascinanti del mondo. si notano la cura, il rispetto verso l’ambiente e la natura che la circondano.Sono tantissimi anni che passo le mie vacanze nelle vostre montagne ed ogni volta e’sempre un emozione indescrivibile.sono posti da consigliare a chiunque ! ed un complimento anche al popolo ladino che con molta cura ed attenzione riesce a mantenere incontaminato un territorio che e divenuto,giustamente, patrimonio mondiale dell’unesco. voto 10.

    Beppe 03-09-2012

    Fin dalla prima vacanza a S.ta Cristina ci siamo innamorati della valle, delle bellezze naturali e della cordialità dei residenti. Unico neo è la recente introduzione della raccolta porta a porta che, se da un lato ha sicuramente migliorato la gestione dei rifuti urbani, ha privato i luoghi pubblici da quasi tutti i cestini, creando non pochi problemi a noi possessori di cani che ci siamo trovati in difficoltà a conferire i sacchetti con i rifuti dei cani.

    Valerio Vecchi 04-09-2012

    Sono stato per la prima volta in Val Gardena a luglio, soggiornando a Selva.
    Non credevo ai miei occhi nel vedere tante bellezze, che mi hanno entusiasmato.
    E’ proprio vero quel che si dice, che la Val Gardena è la regina delle Alpi, e non solo ritengo.
    Mi auguro che tanta magnificenza venga preservata e valorizzata al meglio.
    Selva, tu mi piaci: arrivederci al prossimo anno.

    Stefania 04-09-2012

    Sono 14 anni che vengo in Val Gardena e precisamente a Selva (vengo in inverno e in estate).
    Tutto delizioso, dalla natura alle persone agli animali. E’ come una droga. A giugno cominci a sentirne il bisogno.
    Tutti educati, semplici, cortesi.
    Spero di poter tornare tutti gli anni.

    ALESSANDRA MORO 04-09-2012

    d’estate la meraviglia e la pace delle montagne ti ritemprano da periodi bui e noiosi, il verde dei prati e delle montagne, le marmotte, gli scoiattoli, le mucche e i cavalli, centinaia di farfalle colorate e di piccoli animaletti ti rallegrano: un posto idilliaco in tutti i sensi!!!
    tanti sentieri per grandi e piccini che fanno diventare questo posto fantastico e magico. la favola perfetta: arrivi e ti innamori di questa magnifica valle

    Meroni Carla 04-09-2012

    Sono ormai 10 anni che trascorro il mese di agosto a Selva di Val Gardena! E’ tutto fantastico! Il paese, la gente, i paesaggi ! Stiamo effettuando diverse escursioni anche nelle valli circostanti e devo dire che l’ altro grosso vantaggio della Val Gardena e’ quello di esser e al centro di un comprensorio enorme con offerte per ogni esigenza e di essere facilmente e velocemente raggiungibile anche dall’ autostrada! Anche in inverno ,per noi sciatori e’ il paradiso! Spero di tornarci presto!

    Giancarlo Verani 04-09-2012

    Aspettiamo tutto l’anno il periodo estivo per poter trascorrere le ferie nella nostra amata Val Gardena, sono ormai quindici anni che veniamo e c’è sempre qulcosa di nuovo da scoprire, ma anche i posti giò visitati ci infondono le stesse emozioni provate la prima volta.
    Mi risulta difficile esprimere la gioia che ci pervade alla vista delle prime cime che si incontrano sull’autostrada del Brennero e dei campanili con le loro forme aguzze o a cipolla tipiche dell’ Alto Adige.
    Non credo ci sia bisogno di consigliare la visita della Val Gardena, è semplicemente meravigliosa come lo sono i Valligiani sempre molto cortesi e pieni di attenzioni.

    Tonino Sartini 04-09-2012

    Ho avuto il piacere di passarci le vacanze l’anno scorso in questo periodo,veramente bella-bella,albergo e organizzazione d.o.c. Farò di tutto per tornarci.

    BARBARA P. 05-09-2012

    Fantastica,unica, paesi e paesaggi da fiaba,la definisco il mio Paradiso, da 7 anni vado a trascorrerci le vacanze e spero un giorno di potermi trasferire definitivamente.

    Laura Consonni 05-09-2012

    La Val Gardena è sempre bella….è come una droga, (da ben 20 anni) se non ci vai stai male…
    Quest’anno abbiamo trovato 15 giorni favolosi….
    Evviva la Selva di Val Gardena!!!!!
    Arrivederci all’anno prossimo.
    Laura

    tella battiato 07-09-2012

    Da dieci anni vengo a sciare con la mia famiglia in Val Gardena.Vi abbiamo trascorso settimane indimenticabili,ogni angolo conserva un ricordo, una emozione.
    Quando andiamo via…inizia il conto alla rovescia.

    anna giordani 19-09-2012

    e’ una valle stupenda e spero che il turismo sfrenato non la rovini. La frequento dal 1989 ci sono stati molti cambiamenti molti in positivo ma ultimamente purtroppo devo constatare che non e’ sempre frequentata dai veri amanti della montagna e secondo me comincia ad esserci troppo lusso e e spesso questo non coincide con la buona educazione e rispetto per la natura…
    Spero che i Gardenesi sappiano conservare questo stupendo patrimonio dell’Umanita

    Valerio Vecchi 26-09-2012

    Condivido pienamente il commento della Si.ra Anna Giordani.
    Già continuano a costruire nella vallata, che ritengo già al limite della cementificazione. La speculazione edilizia spinge ed è potente, lo vedo anche nel paese dove abito. Sempre più cemento aggressivo, con poco verde. La natura si sta già vendicando e sappiamo come: gli esempi ci sono sotto gli occhi tutti i giorni.
    Mi auguro che gli amministratori dei comuni della Val Gardena riflettino su quanto lamentato e pongano un fermino all’edificazione di nuove strutture, prima che si avveri un punto di non ritorno e che gli amanti della valle disgustati l’abbandonino al suo destino.

    Emanuele Ferrari 03-10-2012

    Ciao, è con grande piacere che posso scrivere una recensione sulla splendida Val Gardena! Questo è il quinto anno consecutivo che vado in Val Gardena, sia d’inverno a sciare, assolutamente fantastico, piste magnifiche e ottimamente preparate, scenario stupendo, impianti veloci, un paradiso!!! E anche senza neve la valle é altrettanto stupenda, per la tranquillità che regala e per praticare tutti gli sport che si vuole, ottimi alberghi, ottima cucina e una grandissima ospitalità dei gardenesi!!! La consiglio a tutti!!! Degrà Gherdeina!!!

    Lino Santamaria 12-06-2017

    semplicemente Meravigliosa ! sono 10 anni che vado a Selva, quest’anno andrò a giugno a luglio e agosto. E’ vero è una droga.

    Scrivi la tua recensione su Val Gardena

    Trova Offerte Estate

    Le migliori offerte in montagna d'estate, in Hotel, Bed and Breakfast o Appartamenti Vacanza

      Dove vuoi andare in Vacanza?