Forni di Sopra in estate

Forni di Sopra

La Carnia è una delle regioni alpine più belle del Friuli Venezia Giulia, con i suoi paesaggi incantevoli fatti di laghi alpini, vette e cascate, che fanno da cornice a borghi pittoreschi e antiche pievi.

Qui, sono moltissimi i luoghi da visitare, dal Monte Zoncolan al remoto villaggio di Sauris fino a Forni di Sopra: questo è considerato non solo uno dei Borghi Autentici d’Italia ma è anche un’amatissima località turistica del Friuli Venezia Giulia.

Non può considerarsi a tutti gli effetti un comune sparso, anche se il comune ad esempio, così come la chiesa parrocchiale, si trovano in due frazioni differenti di Forni di Sopra, ossia Vico e Cella.

Estate a Forni di Sopra

Forni di Sopra è un borgo friulano che sorge a 907 m. di altezza, nel cuore della splendida regione alpina della Carnia: domina la lussureggiante Valle del Tagliamento e si trova compresa tra il confine col Veneto e il Passo della Mauria.

Offerte vantaggiose in Val Gardena

Scopri le migliori offerte per trascorrere una vacanza estiva indimenticabile nelle Dolomiti della Val Gardena, con pacchetti vacanza a prezzi vantaggiosi in hotel ed appartamenti a Ortisei, Santa Cristina e Selva di Val Gardena

Chalet sulle Dolomiti

Scopri le migliori offerte per trascorrere una vacanza estiva nei migliori Chalet e Baite alpine delle Dolomiti, le migliori strutture immerse nel cuore delle Dolomiti dal tipico stile alpino

adv

Gran parte del territorio comunale di Forni di Sopra rientra nel Parco Naturale delle Dolomiti Friulane, dichiarate nel 2009 Patrimonio dell’UNESCO: a cingerla, come se fosse una gemma incastonata in una corona naturale, ci sono vette come il Cla Savon, Monfalconi, il Cridola, il Pramaggiore, i Monti Bivera e infine il Cla Varmost.

Quest’ultimo è un vero e proprio comprensorio che, grazie alle seggiovie 1 e 2, permette di raggiungere la Malga Varmost a 1750 m. di altezza, dalla quale partono alcuni dei sentieri escursionistici più belli della zona.

In estate Forni di Sopra è una meta che soddisfa sia gli amanti della natura che quelli dello sport: sono molte le attività che possono svolgersi all’aria aperta, dal nordic walking alle arrampicate fino al parapendio.

Gli amanti della mountain bike poi avranno molti percorsi a loro disposizione, da quelli che partono dalla Malga Varmost al “Gravity Bike Park”, dove si svolgono addirittura campionati di Downhille di Enduro.

Si può inoltre pedalare sul “Grande Anello di Mountain Bike Tagliamento” dove, su una lunghezza di circa 30 km, si alternano tratti sterrati e radure che costeggiano per gran parte del percorso il corso del fiume Tagliamento.

Il centro storico di Forni di Sopra si mostra grazioso e autentico, tra i colorati murales realizzati da Marino Spadavecchia e le tipiche case a fienile che hanno la parte inferiore in pietra e quella superiore in legno, con tanto di scale e ballatoi in legno esterni.

Passeggiando per il borgo si incontrano costruzioni particolarmente antiche come Casa De Pauli, Casa Munic e Casa Dai Fornés risalente al ‘600 e sede del “Museo Filo dei Ricordi”. Questo spazio museale, attraverso oggetti agricoli e legati all’arte della tessitura, narra la storia del borgo e delle principali attività economiche dell’epoca. Molto bella è la collezione di scarpéts, la tipiche scarpe in velluto ricamate a mano.

All’interno dell’ottocentesca Casina Di Vîc invece si trova il “Museo Rurale Fornese”, dedicato al patrimonio etnografico e culturale di Forni di Sopra. La visita al museo permette di osservare gli ambienti rurali di un tempo come la falegnameria, la camera con le caldaie dove si lavorava il latte e la cucina.

Nella frazione di Cella si trovano le due chiese del borgo, ossia la Parrocchiale di S.Maria Assunta e la quattrocentesca Chiesa di San Floriano, dentro la quale è conservato un bellissimo polittico raffigurante lo stesso San Floriano, opera del “Bellunello”.

Nell’altra frazione di Andrazza invece è possibile visitare i resti dell’antico Castello di Sacuidic: il maniero, costruito nel XII secolo sulle sponde del Tagliamento, fu letteralmente messo al rogo nel 1200 dai Savorgnani per porre fine alla zecca clandestina che vi si era insediata all’interno. Molti ritrovamenti fatti sul sito rimandano a questa illegale attività, tra monete, lingotti, metallo e punte di freccia.

Una vacanza estiva a Forni di Sopra non mancherà di soddisfare anche le famiglie con bambini, vista la presenza del “Fantasy Park” e del “Parco Giochi Pineta”, dove ogni attrezzatura ludica è inserita in un contesto naturalistico idilliaco, tra un laghetto e boschi di conifere. Non mancano in questo caso campi da calcio e il percorso “Argentovivo” per il benessere fisico e psichico.

Cosa fare e cosa vedere

Forni di Sopra è il borgo perfetto da cui partire per organizzare escursioni ed esplorare il lussureggiante territorio circostante, a partire dall’Area Faunistica Parulana. Si trova nel cuore del Parco Naturale delle Dolomiti Friulane e gli animali popolano aree recintate lontane dalla presenza umana e da altre fonti di disturbo, tanto che serve un binocolo per poterle avvistare dalle passerelle presenti nel parco.

Un piccolo ruscello attraversa tutta l’area faunistica, in modo da fornire agli animali una fonte di acqua naturale e sicura, la cui qualità è certificata dalla presenza del gambero di fiume.

Dalla Malga Varmost, sita a 1756 m. di altezza, partono una serie di sentieri come il Percorso a Clap Varmost: questo picco roccioso molto simile alla chiglia di un’imbarcazione, si raggiunge percorrendo quelle che in inverno sono piste da sci, tra pascoli, boschi di larici e radure.

C’è poi il Sentiero Caposassi che porta ai 1813 m. di altezza della Casera Lavazeit. Il percorso è ben segnalato e regala magnifiche viste sulle Tre Cime di Lavaredo, sulle Dolomiti Ampezzane e quelle Friulane.

Tra i percorsi che si possono fare partendo da Malga Varmost c’è quello che porta alla cresta montuosa che collega il Crusicalas e il Monte Simon e poi il Giro delle Malghe di Forni.

Questa escursione si snoda avendo come sfondo costante il Gruppo dei Monfalconi e i Laghi de la Suita: si arriva alla Casina Tartoi a 1711 m. di altezza, poi alla Casera Tragonia a 1780 m. di altezza: da qui si può scendere a forni di Sopra mediante il sentiero n.209, oppure proseguire alla volta del bivacco di Malga Montemaggiore, attraverso il sentiero CAI n.211.

C’è poi il Sentiero delle Genzianelle che parte dal Rifugio Giaff, raggiungibile con sentiero CAI 346 dal Passo Mauria: si attraversa la Forcella Urtisiel, si supera la Casera Valbino e si arriva alla prateria Campuros, per poi raggiungere la scenografica Forcella dell’Inferno, dalla quale la vista sulle Dolomiti è incredibile.

Molto belle sono poi l’escursione che porta al Rifugio Pacherini a 1587 m. di altezza e quella più impegnativa che promette di raggiungere, attraverso il sentiero n.210, il Monte Clapsavonf, dalla cui vetta la vista spazia sul Ghiacciaio dei Turi, sulle Dolomiti Orientale e persino sul mare, quyando il cielo è particolarmente terso.

Vacanze a Forni di Sopra

Una vacanza è sinonimo di relax e avere molto tempo a disposizione permette ai turisti di viversi pienamente questa località, conoscendo anche la sua cultura e tradizioni attraverso eventi estivi come la “Festa delle Erbe di Primavera”.

In passato l’Impero Asburgico e la Repubblica Serenissima di Venezia si rifornivano da Forni di Sopra di erbe, per scopi gastronomici o farmaceutici: questa coloratissima festa si svolge nel mese di luglio e offre ai visitatori l’opportunità di partecipare a passeggiate per scoprire i più piccoli segreti di queste gemme vegetali.

Avere tempo significa anche potersi godere un lauto pranzo a base di leccornie tipiche della Carnia e non solo sbocconcellare qualcosa di fugace durante escursioni o spostamenti: tra le tipicità da gustare assolutamente ci sono il salume Pitino IGP, il Musèt e Brovade, la zuppa Sclopit, i ravioli cjarsòns e l’immancanile frico.

Dal punto di vista ricettivo, le strutture presenti a Forni di Sopra sono tante e variegate, soddisfando le esigenze di qualsiasi tipo di turista: si può soggiornare infatti presso pensioni a conduzione famigliare, alberghi centri benessere, appartamenti vacanze o le aree campeggio, per chi non vuole rinunciare nemmeno un momento al contatto con la natura incontaminata della splendida Val Tagliamento.

photo credits: shutterstock

Vacanze estate Forni di Sopra

Se state valutando di fare una vacanza d'estate a Forni di Sopra qui di seguito potete trovare dei link utili per trovare Hotel ed Appartamenti vacanza.

Ricevi Offerte estate

Ricevi le migliori offerte in montagna d'estate, in Hotel, Bed and Breakfast o Appartamenti Vacanza

    Email dove ricevere offerte

    Nome e Cognome

    Dove vuoi andare in Vacanza? (destinazione preferita)



    Laghi vicini da scoprire


    Dati e recensione Forni di Sopra in estate

    Regione: Dolomiti
    Opinioni Forni di Sopra: 0 recensioni su Forni di Sopra

    Voto Forni di Sopra in estate

    Voto: 3.56 su 5 - 179 votanti
    1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
    Loading...

    Altre localita consigliate

    Scrivi una recensione su Forni di Sopra

    Ci sono 0 Recensioni su Forni di Sopra in estate

    Scrivi la tua recensione su Forni di Sopra

    Trova Offerte Estate

    Le migliori offerte in montagna d'estate, in Hotel, Bed and Breakfast o Appartamenti Vacanza

      Dove vuoi andare in Vacanza?