Marmolada in estate

Marmolada

Marmolada in estate (Rocca Pietore, Malga Ciapela, Sottoguda) La Marmolada, altrimenti nota come la Regina delle Dolomiti, è un gruppo montuoso che si snoda lungo le Alpi orientali, al confine tra Trento e Belluno, e con i 3.343 m di quota del picco di Punta Penia, vanta la vetta più alta di tutte le Dolomiti e un meraviglioso ghiacciaio perenne.

Il suo territorio si estende per oltre 2.208 ettari e grazie al suo particolare e variegato panorama naturale è stato riconosciuto dall’UNESCO Patrimonio dell’Umanità.

È la meta ideale per tutti coloro che amano le vacanze in montagna e in particolare l’escursionismo, il trekking l’arrampicata, ma i suoi percorsi guidati sono adatti anche ai meno esperti.

Cosa fare e cosa vedere

Il massiccio della Marmolada è di certo famoso per i suoi percorsi sciistici invernali, ma anche nella stagione estiva offre esperienze coinvolgenti ed entusiasmanti adatte sia ai più sportivi che alle vacanze in famiglia.

La Marmolada On The Top, la modernissima funivia dotata di ogni comfort, offre la vista di panorami mozzafiato e permette di raggiungere comodamente la rinomata cittadina di Rocca Pietore, eletta Bandiera Arancione dal Touring Club Italiano e riconosciuta dal 2016 come uno dei Borghi più belli d’Italia. La funivia raggiunge i 3.265 metri di altezza ed una volta giunti a destinazione si può godere di una meravigliosa vista dalla caratteristica terrazza panoramica sita in cima al percorso. Da qui è inoltre possibile servirsi di comodi ascensori per raggiungere il famoso ghiacciaio perenne della Marmolada, il più esteso di tutte le Dolomiti.

Oltre allo splendido panorama dato dal ghiacciaio, è possibile esplorare le gallerie edificate dai genieri austroungarici durante il primo conflitto mondiale, utilizzate come riparo dagli attacchi della milizia italiana, appostata tra le grotte della Cresta di Serauta.

Visitando la Marmolada ci si può inoltre immergere nel glorioso passato di questa località, segnato da eventi storici irripetibili. Nel corso della Prima Guerra Mondiale, infatti, il massiccio ha avuto ruolo da protagonista nelle strategie militari, come testimoniano i vari camminamenti e percorsi ferrati tutt’oggi esistenti. Si menziona, ad esempio, la Zona monumentale di Serauta, raggiungibile tramite funivia e forte storico abitato dai soldati italiani dal 1916 al 1917. Questi percorsi sono stati interamente riqualificati e messi in sicurezza e sono quasi tutti visitabili e comodamente percorribili. Seguendo la via principale si possono osservare tutte le grotte utilizzate come rifugi dalla milizia italiana durante il conflitto mondiale e, per i più avidi di sapere, è disponibile l’ingresso gratuito al Museo Marmolada Grande Guerra, sito alla ragguardevole altezza di 3.000 metri.

Continuando a salire si può raggiungere la grotta della Madonna delle Nevi, antichissimo sito religioso la cui leggenda narra che l’edificio venne costruito su richiesta della stessa Vergine Maria, apparsa in sogno ad un patrizio romano. Nella grotta si può ammirare una splendida statua dedicata alla Madonna, consacrata nel 1979 da Papa Giovanni Paolo II. Nei pressi della struttura si può scegliere di seguire a piediin bicicletta o a cavallo i panoramici percorsi guidati.

Gli amanti delle arrampicate avranno poi sicuramente sentito parlare della famosa Parete d’Argento della Marmolada. Si tratta di una parete di formazione calcarea che si estende per 3 km e raggiunge i 1.000 metri di altezza, è infatti una fra le mete più frequentate e ambite nel mondo degli scalatori. La si può raggiungere percorrendo diverse vie, tutte attrezzate con sicure cordate, scegliendo il percorso più adatto in base alla propria esperienza nel trekking e nell’escursionismo.

La Parete d’Argento si trova a solo un’ora di distanza dal parcheggio di Malga Ciapela, una frazione di Rocca Pietore e punto di partenza di uno dei percorsi trekking più suggestivi dell’intera Marmolada. Ai piedi della del massiccio si estende infatti la deliziosa Val Ombretta, racchiusa fra la parete sud della Regina delle Dolomiti e le Pale del Monte Fop. Il percorso, immerso nella natura incontaminata e da seguire a piedi o in mountain-bike, porta allo storico Rifugio Onorio Falier all’Ombretta, considerato un vero e proprio museo all’aperto per via delle molteplici evidenze storiche risalenti alla guerra, oltre che primario punto di riferimento per gli escursionisti e per gli esperti alpinisti che intendono arrampicarsi sulle oltre 180 vie della Parete d’Argento.

Ulteriore sito d’interesse storico e turistico è il caratteristico Borgo Sottoguda, meta ricercata e ben conosciuta da tutti gli amanti dello sport in montagna. Questa frazione di Rocca Pretore offre infatti diverse tipologie di adrenaliniche esperienze, fra le quali si menzionano splendidi percorsi di trekking nordic walkingvie ferrate e percorsi attrezzati per le arrampicate. Da non perdere anche gli affascinanti tour in mountain-bike, studiati per riuscire a sorprendere anche i ciclisti più esperti.

Vacanze sulla Marmolada

Scegliere di organizzare le proprie vacanze estive sulla Marmolada è garanzia di relax e benessere, oltre che un’imperdibile opportunità di trascorrere le proprie giornate immersi nella bellezza di paesaggi naturali mozzafiato e all’insegna del divertimento, data la vasta scelta di attività e percorsi sportivi adatti a tutti, compresi anziani e bambini.Le molteplici strutture ricettive presenti nella zona di Rocca Pietore permettono di scegliere fra diverse opzioni sia di viaggio sia di soggiorno.

L’idea di una toccata e fuga, della durata di un solo weekend, è sicuramente la soluzione più semplice da gestire, dal momento che presso gli svariati punti e luoghi d’interesse storico e turistico sono sempre disponibili varie strutture attrezzate per l’accoglienza di coppiefamiglie o viaggiatori singoli. Si può infatti godere di ampia scelta tra alberghi, b&b, agriturismi, rifugi o case vacanza e prenotare quello che più risponde alle proprie esigenze.

Progettando un viaggio di una settimana si può invece scegliere se sostare presso una singola struttura, visitando gli itinerari nelle vicinanze ed esplorando le attività offerte dalla zona, o se spostarsi ogni due o tre giorni per il pernottamento. Una buona idea potrebbe essere quella di esplorarare alcune delle frazioni limitrofe a Rocca Pietore, come Bosco Verde – Col di RoccaSorarùPezzèRonch e le storiche cittadelle di Carcoi Cimai Carcoi Agoin.

Chi ha a disposizione più tempo (due settimane o più) potrebbe invece informarsi sui tour o itinerari suggeriti e organizzare un viaggio che permetta di visitare località limitrofe, decidendo anticipatamente cosa vedere e quali attività provare, passando di tappa in tappa.

Tra le frazioni nella zona nord di Rocca Pietore vi sono i comuni di LasteLaste di Sopra Laste di Sotto, la cui caratteristica è l’essere immersi nella natura, circondati da prati e boschi incontaminati. In particolare, a Saviner di Laste (distante solo un chilometro da Rocca Pietore) è ancora possibile ammirare i ruderi del palazzo di giustizia El Banch de la Reson e visitare la caratteristica sorgente di acqua solforosa.

Spostandosi leggermente verso sud, un ulteriore punto d’interesse è il comune di Masarè, in quanto punto di partenza per delle gradevoli escursioni, adatte a tutte le età, nei pressi del rinomato Lago di Alleghe e delle Cascate di Masarè.

Per ogni tipologia di viaggio, ad ogni modo, si può essere certi che non vi saranno giornate morte o prive della possibilità di provare esperienze di diverso tipo. Gli appassionati di trekkingmountain-bike e arrampicate potranno sicuramente apprezzare la vasta scelta di attività e percorsi, diversificati sulla base delle difficoltà che presentano e dell’esperienza necessaria per affrontarli.

Le famiglie e tutti coloro che intendono semplicemente rilassarsi godendo dei sublimi panorami delle Dolomiti, potranno invece avere la certezza di trovare, presso le località suggerite, strutture attrezzate con ogni comfort e organizzare le proprie giornate tra affascinanti camminate nella natura, visitare splendidi parchi naturali, borghi fiabeschi e seguire lezioni di equitazione, senza dimenticare di assaporare le delizie culinarie locali prenotando tour gastronomici guidati o esplorando autonomamente i locali più caratteristici.

Vacanze estate Marmolada

Se state valutando di fare una vacanza d'estate a Marmolada qui di seguito potete trovare dei link utili per trovare Hotel ed Appartamenti vacanza.

Trova Offerte Estate

Le migliori offerte in montagna d'estate, in Hotel, Bed and Breakfast o Appartamenti Vacanza

Dove vuoi andare in Vacanza?


Dati e recensione Marmolada in estate

Regione: Veneto
Altitudine minima:1100m S.l.m.
Altitudine massima: 3200m S.l.m.
Opinioni Marmolada: 0 recensioni su Marmolada

Voto Marmolada in estate

Voto: 3.57 su 5 - 181 votanti
1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Loading...

Altre localita consigliate

Scrivi una recensione su Marmolada

Ci sono 0 Recensioni su Marmolada in estate

Scrivi la tua recensione su Marmolada

Trova Offerte Estate

Le migliori offerte in montagna d'estate, in Hotel, Bed and Breakfast o Appartamenti Vacanza

Dove vuoi andare in Vacanza?