Laghi di Fanes

Laghi di Fanes

I laghi di Fanes si trovano sull’omonimo alpeggio, l’Alpe di Fanes. Questo è situato in Alto Adige, all’interno del comune di Marebbe. Il paesaggio è reso particolare dai fenomeni di carsismo e dall’idrologia, i quali lo rendono una valida meta estiva per escursionisti ma anche per turisti meno esperti.

La zona fa parte del comprensorio della Val Pusteria, sulle Dolomiti, e viene divisa in due alpeggi dal passo di Limo.

L’Alpe di Fanes Grande si trova ad est e ha un’altitudine minima di 2069 m, mentre la massima è di 2157. È classificato come altipiano e presenta due grandi vallate che partono dal passo dell’Acqua. Nella parte occidentale del passo di Limo, l’Alpe di Fanes prende il nome di Alpe di Fanes Piccolo. Ha un’altitudine compresa tra i 2020 m slm e i 2413, risultando quindi più alto in alcuni punti rispetto all’Alpe Grande. È attraversato dal Rio di San Vigilio (principale affluente del Rio Gadera).

Tutta l’area fa parte del Parco naturale Fanes – Sennes – Braies dal 1980. Il nome dell’Alpe proviene dall’omonimo popolo ladino dei Fanes. Secondo la leggenda questo gruppo era insediato proprio sull’alpeggio, e difatti alcune località sono legate a racconti mitici di questa comunità.

Tra i laghi principali dell’area troviamo il Lago di Limo, il Lago Verde e il Lago di Fanes (quest’ultimo fa parte della Val di Fanes, sulle Dolomiti Ampezzane).

Laghi di Fanes – escursioni a piedi

Raggiungere le due porzioni dell’Alpe di Fanes è semplice e può avvenire tramite due sentieri. Il primo è il sentiero 10 che parte da Cortina d’Ampezzo, l’alternativa è situata a San Cassiano, con il sentiero 11.

Gli itinerari per i laghi sono invece molteplici. Partendo da Longega, prima località che si può incontrare in val Badia, si prosegue per al Plan de Mareo (San Vigilio di Marebbe) lungo la val dai Tamersc fino a Pederü. Prendendo il sentiero parallelo 7 si raggiunge un primo lago (il laghetto lé Piciodél, situato a un’altitudine di 1819 m).

Il secondo lago è il cosiddetto lé Vërt, il Lago Verde (2042 m) vicino al quale sono presenti due rifugi. A questo punto il tempo percorso è di 2 ore. Camminando per un’altra mezz’ora si arriva al passo Ju de Limo, dove si trova un terzo lago. Per tornare è sufficiente imboccare il sentiero 12 da Fanes e poi proseguire sul percorso effettuato all’andata. La durata totale di questo itinerario è di 5 ore, il dislivello di 950 metri. La distanza percorsa è di 20 km, e durante questa escursione sarà possibile ammirare paesaggi unici, grazie anche alla presenza dei laghi.

Via Ferrata verso le Cascate

Un’altra interessante tipologia di itinerario riguarda la visita alle cascate. Questo percorso è caratterizzato da punti che presentano difficoltà. L’itinerario permette di ammirare dei paesaggi meravigliosi e di vivere un’esperienza unica. Partendo da Felizon (Cortina d’Ampezzo), e più precisamente dal suo centro visitatori, è previsto l’attraversamento del torrente Boite. Il Ru de Fanes viene costeggiato a piedi, ed è poi presente una parte in salita (direzione: Cascate di Fanes e Ponte Outo).

Un punto panoramico permette di ammirare il canyon formato dal Rio Travenanzes, da cui parte un sentiero ferrato (ma non difficile) per raggiungere le cascate. Naturalmente, è necessario essere dotati di caschetto e moschettoni per affrontarlo. La particolarità è la possibilità di passare proprio dietro la cascata, ed è infatti il punto forte dell’intera escursione. L’itinerario prosegue poi parallelo al Rio di Fanes, prima di condurre nei pressi di una seconda cascata. È possibile vedere il Lago di Fanes, e infine si procede fino ad arrivare al confine tra il Parco delle Dolomiti Ampezzane (dove è immerso questo tracciato) con il Parco di Fanes – Sennes – Braies.

Da qui, se lo si desidera, si ha la possibilità di continuare lungo il sentiero per arrivare anche al Lago di Limo e al Passo di Limo, oltre che ad altre località suggestive come la Malga Fanes Grande.

Il Lago di Limo ha la particolarità del suo colore verde lo rende molto apprezzato dai turisti. Volendo invece interrompere la propria escursione una volta giunti al confine tra i due parchi, si avrà comunque camminato per circa 13 km. Per la prima parte viene stimato un tempo di percorrenza di circa 2 ore e mezza. Il dislivello è di 300 metri e non sono presenti punti di ristoro lungo il percorso.

Escursioni in bicicletta

Tra gli itinerari proposti per gli amanti della Mountan Bike, il “Giro di Fanes” è sicuramente da non perdere. L’intero percorso è immerso nel Parco naturale di Faines – Sennes – Briaes.

La partenza è prevista presso la località di San Vigilio e permette di raggiungere il Lago di Limo, passando per alcuni rifugi, per poi scendere verso la Capanna Alpina. Il percorso ha una durata di circa 6 ore, con un dislivello di 1900 metri. La sua lunghezza totale è di 58 km.

È un itinerario molto lungo e presenta della parti impegnative per quanto riguarda la discesa, ma offre dei paesaggi mozzafiato. Adatto alla stagione estiva, è molto gettonato nel mese di agosto, per questo si consiglia di percorrerlo in periodi più tranquilli e meno affollati, come giugno, luglio oppure settembre.

Un itinerario più facilmente percorribile anche per i meno esperti, senza allontanarsi troppo dalla zona, è quello che va dalla Val Badia al Plan de Corones. La partenza è situata a San Vigilio di Marebbe, vicino al parcheggio della cabinovia Miara.

È sufficiente risalire la strada di alcuni metri e prendere una viuzza con indicazione “La Miara”. A partire da questa seguire le indicazioni per il Passo della Furcia. Inizialmente il percorso è asfaltato e poi diventa sterrato.

Proseguendo tenendo la sinistra e in seguito salendo lungo la pista da sci, si imbocca il sentiero 1 che è già previsto come parte dell’escursione e permette di raggiungere il Passo.

Arrivati a questo punto si continua verso Plan de Corones, da dove si può godere di una vista molto ampia sulle Alpi Sarentine, la quale permette di ammirare il paesaggio fino alle Dolomiti di Sesto.

Per la strada del ritorno seguire le indicazioni per Oland-Valdaora, ci si riallaccia poi al sentiero numero 1. La durata è di circa 2 ore, con una distanza di 23 km, un dislivello di circa 1000 m e un punto ristoro nei pressi del seniero.

Trova Offerte Estate

Le migliori offerte in montagna d'estate, in Hotel, Bed and Breakfast o Appartamenti Vacanza

Dove vuoi andare in Vacanza?
scrivi in quale località o zona di montagna ti interessa andare in vacanza o richiedere informazioni.

Voto Laghi di Fanes in estate

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Loading...
Voto: 3.5 su 5 - 58 votanti

Trova Offerte Estate

Le migliori offerte in montagna d'estate, in Hotel, Bed and Breakfast o Appartamenti Vacanza

Dove vuoi andare in Vacanza?
scrivi in quale località o zona di montagna ti interessa andare in vacanza o richiedere informazioni.