Racines Giovo in estate

Racines Giovo

Racines-Giovo, che nella stagione fredda è una frequentatissima area sciistica con ben 8 impianti di risalita, in estate diventa un imperdibile area escursionistica. Cascate, gole, malghe e borghi rendono Racines-Giovo una località perfetta da scoprire in ogni suo angolo, dalla Val Giovo alla Val Racines fino alla Val Ridanna.

Val Racines e Val Giovo

sezioni pagina


Racines, Ridanna e Giovo sono valli laterali della Val Isarco, tra le più belle dell’Alto Adige, mostrando in ogni periodo dell’anno il loro volto più incantevole e caratteristico.

La Val Ridanna sorge all’ombra del Monte Giovo alto 19991 m. e delle Alpi dello Stubai, mentre la Val Giovo si estende per ben 35 km da Casateia allo stesso Passo Giovo, considerato di fatto il più alto di tutta Italia (questo valico collega la Val Passiria a Racines).

La Val Racines sorge a circa 1280 m. di altezza e si estende, fino a Vallettina, alle falde del Sasso di Mareta (2192 m. di altezza), composto da una roccia venata letteralmente da pietra marmorea. Non stupisce che il marmo utilizzato per edificare il Castello di Schönbrunn di Vienna e altri monumenti sparsi per la capitale austriaca dedicate ai grandi musicisti classici e per Vipiteno, provenga proprio dalla Val di Racines.

Offerte vantaggiose in Val Gardena

Scopri le migliori offerte per trascorrere una vacanza estiva indimenticabile nelle Dolomiti della Val Gardena, con pacchetti vacanza a prezzi vantaggiosi in hotel ed appartamenti a Ortisei, Santa Cristina e Selva di Val Gardena

Chalet sulle Dolomiti

Scopri le migliori offerte per trascorrere una vacanza estiva nei migliori Chalet e Baite alpine delle Dolomiti, le migliori strutture immerse nel cuore delle Dolomiti dal tipico stile alpino

Gite guidate in Trentino Alto Adige

Scopri le meraviglie del Trentino Alto Adige con tour e le gite guidate. Vivi un'avventura unica tra paesaggi alpini mozzafiato accompagnato da guide esperte che svelano gli angoli segreti del territorio

adv

L’area di Racines-Giovo in estate non può che appassionare tutti gli amanti della natura, delle escursioni e degli sport all’aria aperta, che a queste latitudini è davvero salubre e benefica. I boschi sono più lussureggianti, i pascoli verdi si punteggiano di quelle bellissime stelle alpine che sbocciano proprio tra maggio e giugno, mentre le cascate sono particolarmente fragorose e spettacolari.

Quest’area è perfetta per divertirsi tra il parapendio presso Gewingesalm o Elleswiesen, per pescare presso i laghetti alpini, fare escursioni in mountain-bike oppure cercare funghi nei boschi.

Gli amanti delle gare podistiche possono anche partecipare alla Ratschings Mountain Trail, un trail running che si svolge a giugno: è lunga poco più di 17 km, passando per Klammalm, Flading, la Malga Wasserfalleralm, ricongiungendosi per un tratto anche al Sentiero delle Malghe di Racines.

Chi vuole scoprire il territorio a cavallo, può raggiungere il Panorama Resort Taljörgele o il Maso Oberauerhof, mettendosi così alla scoperta della Val Ridanna e dei paesaggi circostanti le Alpi dello Stubai.

L’area escursionistica di Racines-Giovo accontenterà anche i più piccoli, che potranno divertirsi grazie al Percorso Mondo-Avventura-Montagna, un sentiero tematico che parte dalla stazione a monte di Racines-Giovo, proseguendo lungo una strada forestale fino al ristorante Rinneralm.

Si incontrano lungo il percorso installazioni lignee come il mondo delle formiche giganti, quello delle marmotte con tanto di cunicoli, il biotopo con specie di piante locali, un grande scivolo e un Bosco Avventura dove divertirsi tra piccole arrampicate e reti.

La conclusione di questo Percorso Mondo-Avventura-Montagna è la Vista degli Scoiattoli, un’alta torre raggiungibile dopo aver salito ben 145 scalini.

Per visitare l’intera zona Racines-Giovo, è possibile partire avendo come base cittadine spettacolari come Bressanone o Vipiteno. La prima è un’antica città vescovile dove è possibile camminare lungo vie dall’aspetto medioevale, con edifici impreziositi da merlature ed erker (balconi lignei sporgenti) e portici sotto i quali si celano caratteristiche botteghe di artigiani.

Da non perdere poi il Museo dei Presepi nel Palazzo Vescovile e il Duomo di S.Maria Assunta con all’interno gli splendidi affreschi del Troger. Non lontano da Bressanone si trova poi la bellissima Abbazia di Novacella, circondata da castagneti e vigneti: qui ancora oggi si producono vini di eccellente qualità.

Vipiteno sorge a un passo dal Passo del Brennero e ha il suo simbolo nella Torre delle Dodici, situata alla fine della pittoresca Via Città Nuova. Nella gotica Chiesa di Santo Spirito si possono ammirare invece gli affreschi quattrocenteschi di Giovanni da Brunico, mentre all’interno dell’ex Commenda dell’Ordine Teutonico si trovano spazi museali che custodiscono opere pregevoli come le portelle finemente dipinte da Multscher.

L’estate a Racines-Giovo permette di godersi al meglio anche luoghi come il Museo Provinciale delle Miniere, situato a Ridanna-Monteneve: attraverso storici carrelli, ormai in funzione da quasi 150 anni, si esplorano le gallerie dove venivano estratti zinco, piombo e argento. Sono ben visibili gli impianti produttivi e quelli di trasporto della miniera, i quali avvenivano attraverso il traino per cavalli.

Da Racines-Giovo si può raggiungere facilmente anche il Castel Wolfsthurn, una delle costruzioni barocche del XII secolo più belle del Tirolo: domina il borgo di Mareta ed è sede del Museo Provinciale della Caccia e della Pesca.

Altrettanto bello è il Castel Tasso a Campo di Trens, presente già nel 1100: perfettamente conservatosi nei secoli, permette ai visitatori di vedere camere come la cucina duecentesca, le prigioni sotterranee, i dormitori degli armigeri, la splendida Sala Verde splendidamente affrescata e la Cappella di San Zeno con i resti di antiche sepolture baiuvari risalenti al periodo tra il IV e il VIII secolo.

Cosa fare e cosa vedere

A Racines-Giovo le escursioni da fare sono tante, diverse tra di loro e adatte sia alle famiglie che ai più allenati. Molti ad esempio si organizzano per raggiungere le croci che sono state sistemate, nel corso degli anni, in cima alle vette del territorio: alcuni simboleggiano la conquista di una vetta, altre segnano i confini e altre ancora sono state sistemate per allontanare temporali e tempeste.

Le più belle sono in cima a Punta di Mezzodì, sulla Cima dell’Accla, sulla Punta di Monte Giovo e sul Fleckner: la più maestosa, in acciaio, svetta sul Monte Alta Croce.

Le escursioni più belle che si possono fare portano ad esempio al Monte Giovo, percorrendo, dal Passo Giovo, il sentiero n.17 lungo ripidi pendii sul fianco occidentale della montagna.

Da Pordan si arriva, attraversando il sentiero n.25A, al Sasso di Mareta : si cammina verso Platzhof attraversando tratti boscosi e altri leggermente più ripidi. Per il ritorno si può optare per il sentiero n.14 che, tra una serie di tornanti panoramici, scende fino alla Valle di Racines, tornando poi a Pordaun.

Bellissimo è poi il panoramico Sentiero della Val Giovo, che non fa altro che ripercorrere la vecchia strada della valle: il punto di partenza è Casateia e, attraverso il sentiero n.17B, si raggiungono i masi Platzhof e Gringgerhof, per poi procedere sulla strada forestale fino a Hanselepatsch. Si prosegue sui sentieri n.19 e 18, che regalano panorami incredibili sulla Val di Mezzo.

Dal Passo Giovo parte poi il Sentiero delle 7 Malghe di Racines che, mediante i sentieri n.19B e n.15, permette agli escursionisti di arrivare alle malghe Calice, Rinneralm, Wasserfalleralm, Saxnerhutt, Aussere Wumblsalm, Innere Wumblsalm e Klammalm, situata quest’ultima tra prati verdissimi a 1925 m. di altezza. Tramite il sentiero n.12 si torna a Vallettina.

Tra i luoghi da vedere assolutamente nei pressi di Racines-Giovo ci sono le Cascate di Stanghe: situate a soli 3 Km da Vipiteno, sono raggiungibili attraverso un percorso lussureggiante che si insinua nel cuore di un bosco, tra ponti in legno e scalinate che portano a sfiorare quasi le cascate.

L’acqua scorre all’interno di una gola scavata nei secoli dal Rio Racines, il quale ha rivelato venature marmoree verdi e bianche: questa stessa preziosa pietra è stata utilizzata per costruire la bella Chiesa di Innsbruck.

Gli escursionisti devono sapere che visitando le Cascate di Stanghe possono godere dell’aria carica di ioni di ossigeno, le cui alte concentrazioni apportano benefici all’apparato respiratorio e immunitario (si parla in questo caso di vera e propria Terapia delle Cascate).

Anche la Gola Ancherain merita di essere visitata in un’escursione che parte da Mareta, a due passi dal Castello Wolfsthurn: si cammina costeggiando il fiume Fern, si supera una scala a pioli e si attraversa il bosco fino a raggiungere il centro del borgo di Gasse. Il segnavia 17A raggiunge poi la Chiesetta di Santa Maddalena mentre attraverso il segnavia n.9 si torna a Mareta, il punto di partenza.

Ci sono escursioni che portano alla Gola di Burkhard, nel cuore della Val Ridanna, raggiungibile percorrendo il sentiero n.9 che parte dal Museo delle Miniere a Ridanna e che regala viste incredibili sulle Alpi dello Stubai e sulle Alpi Breonie.

Da Val di Sopra, in Val Giovo, si può arrivare alla Cascata Gurgl attraverso il sentiero n.12A che porta alla Baita Bergalm, superando un paesaggio a dir poco idilliaco ricco pascoli e torrentelli. Volendo si può proseguire fino alla Malga Ontrattalm, dove ad aspettare gli avventori ci saranno capre e mucche al pascolo.

Da non perdere il Giro dei Sette Laghi che, superando un dislivello di 1400 m., in poco più di 7 ore di cammino parte dalla Malga Massaro e porta gli escursionisti a scoprire laghetti alpini incantevoli, tra i quali il Lago Torbo e quello Pfurnsee.

Tra le esperienze da fare c’è poi quella di intraprendere il Sentiero a Piedi Nudi che parte da Racines, nei pressi dell’Hotel Larcherhof: per 400 m. si cammina sulla sabbia, sull’erba, sul marmo, sulla ghiaia e sul legno, fino a raggiungere un benefico percorso Kneipp.

Vacanze

Racines-Giovo è un’area turistica molto ampia che, di fatto, si estende su tre valli: Ridanna, Racines e Giovo. Decidere di trascorrere qui l’estate significa quindi organizzare escursioni anche in posti lontani tra di loro o comunque distanti dalla cittadina in cui si sceglie di soggiornare.

Conoscere un posto nuovo significa anche apprendere di più sulle tradizioni locali e in estate sono molti gli eventi a cui partecipare. Si pensi al Festival Musicale della Montagna presso le malghe di Racines o alla Passeggiata tra le Malghe sempre a Racines, la quale permette ai turisti di raccogliere cinque timbri segni del loro passaggio.

Ad agosto invece si può partecipare alla suggestiva fiaccolata presso le Cascate di Stanghe mentre a settembre si svolge la sempre caratteristica Grande Festa della Transumanza a Ridanna: mandrie di mucche decorate con nastri colorate e campanelle si muovono dalla malga Moarer-Senner verso valle, tra musica e degustazione di leccornie locali.

A proposito di tipicità gastronomiche, non si può non partecipare alla Sagra dei Canederli che ogni settembre anima Vipiteno: si possono degustare qui decine e decine di canederli diversi, dolci e salati, seduti alla tavolata unga 400 m. in Piazza Città.

Avere più tempo a disposizione permette anche di rilassarsi qualche ora in tipiche taverne o rifugi per degustare la cucina tradizionale, fatta non solo di canderli ma anche di yogurt, selvaggina, pane dolce zelten, strangolapreti e gulasch alla tirolese.

Per quanto riguarda invece le strutture ricettive, a Racines-Giovo ve ne sono di ogni tipo, dalle pensioni a gestione famigliare alle case vacanze, fino ai B&B e agli alberghi di lusso con tanto di trattamenti SPA (famoso è il massaggio con i bastoncini in legno di cembro intrisi di arnica e cembro, notoriamente benefico soprattutto per sciogliere la muscolatura contratta).

Si può dormire, laddove è possibile, anche in rifugio, godendo di un’atmosfera intima, immersi nella natura e con le montagne a dominare costantemente la vista. Svegliarsi e godere dell’alba più bella non ha prezzo, soprattutto sulla Cima Einacht, sulla Cresta del Giovo e sulla Cima Incendio.

photo credits: shutterstock

Vacanze estate Racines Giovo

Se state valutando di fare una vacanza d'estate a Racines Giovo qui di seguito potete trovare dei link utili per trovare Hotel ed Appartamenti vacanza.

Ricevi Offerte estate

Ricevi le migliori offerte in montagna d'estate, in Hotel, Bed and Breakfast o Appartamenti Vacanza

    Email dove ricevere offerte

    Nome e Cognome

    Dove vuoi andare in Vacanza? (destinazione preferita)



    Laghi vicini da scoprire


    Dati e recensione Racines Giovo in estate

    Regione: Trentino Alto Adige
    Opinioni Racines Giovo: 0 recensioni su Racines Giovo

    Voto Racines Giovo in estate

    Voto: 3.48 su 5 - 126 votanti
    1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
    Loading...

    Altre localita consigliate

    Scrivi una recensione su Racines Giovo

    Ci sono 0 Recensioni su Racines Giovo in estate

    Scrivi la tua recensione su Racines Giovo

    Trova Offerte Estate

    Le migliori offerte in montagna d'estate, in Hotel, Bed and Breakfast o Appartamenti Vacanza

      Dove vuoi andare in Vacanza?