Engelberg in estate

Engelberg

Il Canton Obvaldo è certamente, tra tutti i cantoni della Svizzera, quello meno conosciuto e forse battuto dalle più comune rotte turistiche: ed proprio questo aspetto ha consentito a questo angolo svizzero di preservare la sua bellezza autentica e incontaminata, fatta di gemme naturali come il massiccio del Pilatus, il bellissimo passo di montagna di Glaubenberg e il Lago di Lungern, senza dimenticare il treno a cremagliera Pilatusbahn.

C’è poi il monte Titlis che, assieme al borgo di Engelberg, forma un comprensorio sciistico estremamente coinvolgente, con circa 82 km di piste da sci e 25 impianti.

La neve però nasconde agli occhi ciò che la primavera e soprattutto l’estate svelano della località Engelberg-Titlis, ossia verdi vallate, fragorose cascate, laghi cristallini e passi montani percorribili nel corso di emozionanti escursioni.

Scorprie Engelberg-Titlis in estate

Quello che in estate è un comprensorio sciistico, in estate diventa un vero e proprio paradiso naturalistico amato dagli escursionisti e da chi semplicemente ama trascorrere le giornate all’aria aperta a contatto con la natura. Con la funivia Titlis Rotair si sale fino al monte Titlis, su fantastiche cabine che girano su loro stesse mostrando una vista a 360° sul panorama circostante. Alla stazione intermedia di Trübsee le occasioni di divertimento per bambini e adulti non mancano: si può noleggiare ad esempio una barca a remi e rilassarsi sul lago Trübsee oppure partecipare, con i bambini, alla caccia al tesoro sulle tracce degli antichi mulattieri e contrabbandieri.

Offerte vantaggiose in Val Gardena

Scopri le migliori offerte per trascorrere una vacanza estiva indimenticabile nelle Dolomiti della Val Gardena, con pacchetti vacanza a prezzi vantaggiosi in hotel ed appartamenti a Ortisei, Santa Cristina e Selva di Val Gardena

Chalet sulle Dolomiti

Scopri le migliori offerte per trascorrere una vacanza estiva nei migliori Chalet e Baite alpine delle Dolomiti, le migliori strutture immerse nel cuore delle Dolomiti dal tipico stile alpino

adv

Presso la stazione Titlis Trübsee sono presenti anche divertenti attrazioni come il castello gonfiabile, la Slackline che permette di camminare in equilibrio su una fune, il Bag Jum Tower dove si salta su una piattaforma gonfiabile (da altezze di 3, 4 o 6 m.) e infine l’adrenalinica Zip-line Trübsee Flyer: attaccati a una cavo di acciaio, si percorre un tratto a 500 m. di altezza dal lago al Trübsee Alpine Lodge.

Trübsee è possibile percorrere un sentiero di 3,5 km nel bosco a bordo della scooter bike, arrivando fino alla stazione a valle di Titlis Rotair oppure optare per la semplice mountain-bike e dedicarsi ai tanti percorsi che partono proprio da questa stazione, con le stesse biciclette trasportabili grazie agli impianti di risalita. C’è ad esempio l’Engelberg–Untertrübsee–Trübsee Trail, dedicato ai biker più esperti come lo è il Trudy Trail chiamato così in memoria dell’antico guardiano del rifugio Jochpass. Decisamente più accessibili sono invece il Sentiero delle Campane dell’Inferno che collega Engelberg allo Jochpass e il Sentiero dei 4 laghi, percorribile anche a piedi.

Tra le attrazioni più suggestive e adrenaliniche dell’intera zona di Engelberg-Titlis c’è senza dubbio il Titlis Cliff Walk: si tratta di un ponte sospeso a un altezza generale di 3041 m. e distante dal terreno 500 m: attraversarlo mette i brividi ma regala anche un panorama alpino incredibile, proprio come è magnifica la strada per arrivarci, la quale passa per la Grotta del Ghiacciaio. Si tratta di un tunnel scavato per 150 m. al di sotto del ghiacciaio, con la temperatura che si aggira su 1,5° e la volta azzurrina ghiacciata, con la presenza di sculture di ghiaccio che rendono questa galleria ancora più bella e imperdibile.

Nella zona di Brunni invece i più piccoli troveranno il loro diletto nel Parco Giochi Alpino del Ristis, con tanto di pista per slittino lunga ben 660n m. dotata di 12 curve (la velocità che si raggiunge sfiora i 50 km/h), un sentiero che i più piccoli potranno percorrere anche a piedi nudi e la caccia al tesoro di Globi.
Anche a Engelberg c’è un Parco Avventura con 6 differenti percorsi di abilità, intervallati da ponti sospesi e con una tirolese alta 90 m..

Nella località Engelberg-Titlis si possono anche praticare sport come arrampicate, alpinismo, golf su un campo a 18 buche sito a 100 m. di altezza oppure fare rafting tra le rapide e le correnti del fiume Reuss.

Nel cuore di Engelberg sorge il Tal Museum, all’interno della Wappenhaus (la Casa degli Stemmi) risalente alla fine del ‘700: è una tappa imperdibile per tutti coloro che vogliono approfondire la storia e la cultura locale e capire come vivevano a Engelberg nel XVIII secolo, tra oggetti di uso quotidiano come zoccoli in legno chiodati e coperte imbottite di sole foglie.

Il simbolo indiscusso di Engelberg è però il Monastero, tra i più antichi di tutta Europa: è stato costruito nel 1120, seppure in seguito più volte ricostruito dopo numerosi incendi. Abitato ancora oggi da una trentina di monaci, il Monastero di Engelberg domina il paese dall’alto di una piccola altura, con la sua struttura imponente e maestosa che comprende anche la Collegiata. Si possono visitare la Biblioteca con i suoi manoscritti (pare ce ne sia uno redatto da Martin Lutero), il Museo della Valle, il vitigno dal quale ancora oggi si produce un ottimo vino, il caseificio, la falegnameria e la Herrenhaus dove in passato i monaci amavano riposarsi.

Imperdibile è poi una visita al chiostro delle chiese e ai suoi giardini, ambienti che invogliano a trascorrere qualche attimo di riflessione e pace tra mura antichissime. La chiesa barocca conserva all’interno uno stile rococò abbastanza curioso, con pareti affrescate tutte da ammirare: il periodo migliore per visitare la Chiesa di Engelberg è al momento dei vespri, quando i monaci intonano versi liturgici in una soave atmosfera, accompagnati dal prezioso organo Kuhn.

Dal Monastero di Engelberg partono diversi sentieri, tra i quali la Strada di San Benedetto che arriva fino al Convento di Maria-Rickenbach, snodandosi lungo il versante orientale della vallata del fiume Aa.

Cosa fare e cosa vedere

Il modo più bello per scoprire un territorio in estate è senza dubbio organizzare passeggiate ed escursioni, raggiungendo luoghi più o meno lontani dal grande valore paesaggistico e naturalistico.
La via ferrata Graustock è adatta ai camminatori esperti e parte da Trübsee , dal quale si prende poi la seggiovia Jochpass: si cammina verso la cima Graustock tra alcuni tratti di arrampicata e sentieri ripidi, con la parete nord della stessa montagna che incombe da un’altezza di 700 m e, sullo sfondo, la vista sella Valle di Engelberg. Dalla cima del Graustock, a 2662 m. di altezza, ci si può avvicinare alla croce e ammirare il panorama sul Rigi, il Titlis, lo Spannort e il Pilatus, con la possibilità di scorgere anche le Alpi Bernesi nelle giornate più terse e limpide.

Tra le escursioni più belle c’è poi l’Engelberg–Untertrübsee–Trübsee: nella prima parte del percorso si passa per Stumpfmatt e poi si prosegue alla volta dell’OberTrübsee, per poi proseguire lungo il Sentiero dei Fiori tornando così al punto iniziale del percorso.

L’escursione dei 4 laghi è certamente l’esperienza più bella che si può fare a Engelberg-Titlis, tra specchi lacustri, rifugi e viste sull’Oberland Bernese. Parte della Via Alpina, lunga complessivamente 400 km, questo tratto è più breve e collega, in 15 km circa, Engelberg e Melctal.

Durante questa bellissima escursione si incontra, oltre al lago Trübsee all’inizio del percorso, anche quello Engstlensee, assai scenografico con le sue acque turchesi. ll percorso attraversa la verdeggiante Valle Tannalp, punteggiata da piccole baite in legno e con la pittoresca Tannalpkapelle: qui si trova anche un caseificio dove è d’obbligo una sosta per assaggiare i suoi prodotti preparati in loco, dallo yogurt al burro fino allo Sbrinz.

L’escursione prosegue verso il lago Melchsee, incantevole con la Fruttkapellee sita su una penisola sulle acque, con i prati circostanti colorati da fiori che persistono per tutta l’estate. Dalla Valle del Melch, che ospita anche il Convento di San Nicolao della Flüe , si raggiunge il Lago Tannense, ultima tappa di questa magnifica escursione.

Dal parco giochi situato presso la stazione Trübsee parte poi l’anello circolare che porta alla cascata Stäubi, dove l’acqua che sgorga proviene dalle acque derivanti dallo scioglimento del ghiacciaio Steinberg. Si può ammirare la cascate e godere dell’aria salubre che la circonda seduti su panchine in legno sistemate ai suoi piedi oppure in cima, con vista spettacolare sul Trübsee e circondati da una coloratissima e profumata flora alpina.

Il Sentiero dei formaggi alpini è la soluzione perfetta per chi ama camminare ma anche soddisfare il proprio palato: questo percorso collega ben otto malghe sparse nel territorio di Engelberg e attorno al monte Titlis, è lungo 40 km circa e si può percorrere anche a tappe. Il punto di partenza è il Monastero di Engelberg e il suo caseificio che, nonostante si trovi all’interno di un prezioso sito storico, produce formaggi con tecnologie moderne. Dal monastero si sale verso Untertrübsee, raggiungendo poi la malga Gershnialp, dove è possibile persino fare un benefico bagno in vasche ricolme di siero di latte.

Si prosegue così nel bosco, si costeggia l’Engelberger fino ad arrivare alla malga Stäfeli. Oltrepassando il passo Surenen, si raggiungerà la malga Blacknalp, per poi risalire alla volta del caseificio Surenene e della scenofgrafica malga Fürenalp, che si trova nel punto più alto dell’intero percorso. L’escursione termina ai caseifici Langenboden e Hüttismatt.

Da non perdere è poi il Sentiero delle Marmotte, un percorso circolare che parte e arriva a Trübsee passando per il Jochpass e lo Schafftal, camminando quasi costantemente godendo di un meraviglioso panorama sul lago Engstlensee dalle acque blu cobalto.

Altrettanto emozionante è il Sentiero dei Grotzli sulla Fürenalp: il sentiero circolare è lungo 3,4 km e si snoda tra gorgoglianti ruscelli, abeti rossi giovani (chiamati proprio grotzli) doline, un biotopo e laghetti popolati da rane, girini e salamandre.

Dalla stazione a monte di Trübsee parte infine il Sentiero Geologico Trübsee -Stand: oltre a permettere agli escursionisti di godersi viste spettacolari sul ghiacciaio , si cammina in una zona dal grande valore geologico, con molti pannelli informativi che chiariscono le origini di questa montagna e le sue principali caratteristiche.

Vacanze ad Engelberg

Engelberg è sostanzialmente una piccola località del Canton Grigioni e, nonostante non manchino le cose da vedere nel suo centro, maggiori sono le attrazioni naturalistiche che sorgono nei suoi dintorni.

Le escursioni che si possono effettuare partendo dalla cima del monte Titlis sono tante e bellissime, per non parlare di quei percorsi che uniscono l’amore della natura alla passione per le leccornie locali (come ad esempio i formaggi prodotti dalle malghe).

Si capisce dunque che il tempo per godersi pienamente Engelberg-Titlis deve essere tanto, almeno un paio di settimane: in questo modo ci si può dedicare alla scoperta dell’intero territorio senza dover essere costretti a rinunciare a qualche esperienza significativa.

Avere tempo significa anche organizzare un’escursione e, per una volta, evitare veloci pic-nic, seppure questi si rivelano indimenticabili alla luce dei paesaggi alpini che ne fanno da cornice.

Ci si può dunque concedere anche qualche sosta più lunga presso uno dei tanti rifugi di montagna, assaggiando tipicità gastronomiche tipiche come ad esempio la focaccina Chäs-Schnitte condita con cipolla, formaggio fuso, funghi e lardo. Buonissimi sono poi l’Alplermagronen (primo piatto a base di patate, pasta, cipolle stufate e formaggio, con un sughetto di mele a condire il tutto), il Rosti e il Bratkartoffeln (patate arrostite molto speziate). Tra i dolci che possono dare energia a tutti gli escursionisti pronti a esplorare in lungo e in largo Engelberg-Titlis, spicca la Nidelkuchen, una gustosa torta a base di marmellata di albicocche.

Chi decide di soggiornare nella zona di Engelberg-Titlis, avrà a sua disposizione un’ampia scelta, con strutture adatte ai più giovani, agli sportivi oppure alle famiglie(Engelberg gode, come molte altre località della Svizzera, del marchio Famiglie Benvenute, con una serie di servizi ad-hoc per i genitori e i loro figli).

Ci sono aree campeggio per chi ama mantenere un costante contatto con la natura, alberghi, B&B, pensioni a conduzione famigliare oppure i sempre affascinanti chalet di montagna, dove si dorme in una cornice paradisiaca, essendo circondati dalle imponenti vette delle Alpi Svizzere.

Vacanze estate Engelberg

Se state valutando di fare una vacanza d'estate a Engelberg qui di seguito potete trovare dei link utili per trovare Hotel ed Appartamenti vacanza.

Get Best Summer Deals

Get the best deals for mountain holidays in summer, in Hotel, Bed and Breakfast or Holiday Apartments

    Email

    First and Last Name

    Where do you want to go? (favorite destination)



    Dati e recensione Engelberg in estate

    Regione: Svizzera
    Altitudine minima:1000m S.l.m.
    Altitudine massima: 3000m S.l.m.
    Opinioni Engelberg: 0 recensioni su Engelberg

    Voto Engelberg in estate

    Voto: 3.91 su 5 - 116 votanti
    1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
    Loading...

    Altre localita consigliate

    Scrivi una recensione su Engelberg

    Ci sono 0 Recensioni su Engelberg in estate

    Scrivi la tua recensione su Engelberg

    Trova Offerte Estate

    Le migliori offerte in montagna d'estate, in Hotel, Bed and Breakfast o Appartamenti Vacanza

      Dove vuoi andare in Vacanza?