Andermatt in estate

Andermatt

Non è certo famoso come il Canton Ticino, il Vallese e il Canton Berna, ma il Canton Uri, che coincide con la Valle Orsera, ha poco da invidiare ad altri posti più turistici della Svizzera.

È prima di tutto uno dei cantoni forestali Walstätte e incanta soprattutto in estate, quando la natura appare ancora più lussureggiante, i prati sono ancora punteggiati di fiori alpini e i laghi sono piccoli zaffiri da scoprire. Questo è la cornice naturalistica che cinge borghi come Andermatt, sito nel cuore della Valle di Orsera, il punto il cui confluiscono tre importanti strade che portano al Canton Grigioni, al Canton Vallese e ad Oberalp e infine al al Cnaton Ticino attraverso il Passo San Gottardo.

Andermatt sorge proprio all’ombra dello stesso Passo del San Gottardo, dal cui omonimo massiccio sgorgano le fonti dei fiumi Reuss, Ticino, Reno e Rodano.

Valle di Usern

Andermatt è uno dei luoghi più interessanti della Valle Orsera, sia dal punto di naturalistico che storico: in questo borgo, che si estende dai 1350 ai 1450m di altezza, si è svolto un celebre quanto sanguinoso scontro tra i soldati napoleonici e i russi intenzionati ad avanzare verso l’Italia settentrionale.

Offerte vantaggiose in Val Gardena

Scopri le migliori offerte per trascorrere una vacanza estiva indimenticabile nelle Dolomiti della Val Gardena, con pacchetti vacanza a prezzi vantaggiosi in hotel ed appartamenti a Ortisei, Santa Cristina e Selva di Val Gardena

Chalet sulle Dolomiti

Scopri le migliori offerte per trascorrere una vacanza estiva nei migliori Chalet e Baite alpine delle Dolomiti, le migliori strutture immerse nel cuore delle Dolomiti dal tipico stile alpino

Gite guidate in Trentino Alto Adige

Scopri le meraviglie del Trentino Alto Adige con tour e le gite guidate. Vivi un'avventura unica tra paesaggi alpini mozzafiato accompagnato da guide esperte che svelano gli angoli segreti del territorio

adv

Il territorio che circonda Andermatt è davvero spettacolare in estate, tra laghi Alpini, piccoli ghiacciai e valli verdeggianti che possono essere scoperte tramite emozionanti escursioni a piedi oppure in mountain-bike.

Gli amanti delle due ruote possono ad esempio pedalare sui passi Nufelen, Novena e Furka oppure dedicarsi a percorsi più leggeri a valle.

Certo i più allenati possono cimentarsi sull’impegnativo percorso che collega Andermatt a Disentis, superando un dislivello di circa 650 m.. C’è anche il Bike Trail Park dove tutti, dai principianti aio più esperti, possono fare pratica e divertirsi tra terreni sconnessi e scivoli.

Ad Andermatt e dintorni si può inoltre giocare a golf, fare parapendio, arrampicarsi sulla Ferrata del Diavolo o dedicarsi alla pesca presso il Lago di Oberalp, situato tra il Canton Uri e il Canton Grigioni. Questo specchio lacustre, situato a 2027 m. di altezza, è popolato infatti da salmerini alpini, trote iridee e trote di lago: si raggiunge a piedi, in mountain-bike oppure attraverso la Matterhorn Gotthard Bahn.

Passeggiare all’aria tersa e pulita che si respira a queste latitudini, invoglia a conoscere il centro storico di Andermatt, di cui si può ammirare l’impianto medioevale.

Lungo la via principale di Andermatt sorgono gli edifici storici del borgo, risalenti al XVIII secolo e decorati con insegne in ferro battuto ed eleganti frontoni.

Tra tutti si fanno ammirare il municipio del 1767 e la Chiesa di St. Peter and Paul dlla fine del’700: è stata progettata dall’architetto Barttholomäus Schmid e all’interno si possono apprezzare i soffitti intonacati e dipinti, la cappella barocca dedicata a San Michele del 1640 e il bellissimo altare maggiore realizzato nel 1716 da Johann Ritz.

In uno degli edifici patrizi più belli di Andermatt e dell’intera Valle di Usern ha sede il Talmuseum Ursern, dedicato alla cultura locale, alla sua storia militare, all’economia tipicamente alpina, alla storia naturale e al turismo.

A proposito dell’edifico settecentesco, a volerlo fu Franz Dominik Nager, il sindaco del borgo, per poi diventare alla fine del ‘700 il quarteir generale del russo Suworow, fedelmaresciallo in carica nel 1799.

Sulla strada che da Andermatt porta ad Altdorf sorge invece la suggestiva, seppur rimaneggiata, Chiesa di St. Kolumban, eretta in stile romanico nel XII secolo: è stata fondata precisamente nel 1100 dai monaci provenienti dall’Abbazia di Disentis.

Ci sono molti modi per esplorare Andermatt e la circostante Valle di Usern e tra questi c’è il viaggio a bordo del treno a vapore della ferrovia Dampfbahn Furka-Bergstrecke. Si ha in questo caso l’occasione di viaggiare a bordo di carrozze restaurate risalenti a più di 1 secolo fa, compiendo la tratta tra Realp a 1538 m. e Oberwald a 1366 m. di altezza. Il percorso è lungo 18 Km e attraversa pendii gole selvagge toccando il punto massimo a 2160 m. di altezza.

Solo ad Andermatt inoltre è possibile tornare indietro nel tempo e viaggiare sulla vecchia diligenza postale del San Gottardo lungo la Gola di Schöllenen: la diligenza viaggia oggi, per meri scopi turistici, alla volta di Airolo per 3 volte alla settimana, rievocando antichi viaggi che duravano giorni e giorni per congiungere mete che oggi si raggiungono in pochi minuti.

Cosa fare e cosa vedere

Una vacanza estiva ad Andermatt non può non svolgersi soprattutto partecipando a escursioni la scoperta del territorio e il Sentiero delle 4 Sorgenti è uno dei percorsi più belli da compiere. È lungo 85 km e attraversa foreste, pascoli verdeggianti, aree rocciose e zone umide, in una varietà di paesaggi popolati da una eccezionale diversità floristica e faunistica.

Si parte dal Passo dell’Oberalp e si cammina verso il Lago di Toma e il laghetto di Portgeren per poi raggioungere le sorgenti del Reno.

Dalla vicina Capanna Vermigel si prosegue verso il Piz Giübin a 2776 m. di altezza fino ad arrivare al Passo del San Gottardo. Da qui si costeggia il Lago del Lucendro, si supera il Passo del Lucendro e così le sorgenti del fiume Reuss, a due passi dalla Capanna Piansecco.

L’escursione prosegue verso il Passo della Novena e la Valle dell’Ägene, per poi arrivare alle sorgenti del Ticino. L’ultima tappa del percorso ha come meta le sorgenti del Rodano, raggiungibili attraverso il Passo della Furka, dal quale la vista spazia sul Ghiacciaio del Rodano.

Gola di Schöllenen

Tra i luoghi più significativi di Andermatt c’è poi la Gola di Schöllenen, famosa perché è qui che avvenne lo scontro tra l’esercito napoleonico e i russi guidati da Suworow circa 200 secoli fa e un monumento, letteralmente scavato nella roccia, ne rende testimonianza.

Il sentiero si snoda tra ripide pareti rocciose e si costeggia il corso del fiume Reuss. La gola di Schöllenen è solcata dal leggendario Ponte del Diavolo. una leggenda narra che per costruirlo gli antichi Urani, davanti alle difficoltà di costruire un ponte in un luogo così difficoltosa, esclamarono che solo il Diavolo poteva riuscirci.

In quel momento l’entità comparve e decise di aiutare la popolazione, a patto di avere in cambio l’anima di colui che sarebbe passato per primo sul ponte.

Gli Urani però lo ingannarono facendo transitare un caprone: il diavolo allora cercò di vendicarsi prendendo un grosso masso con l’intenzione di distruggere l’opera ma una vecchina tracciò una croce sulla pietra, mettendo così in fuga il diavolo e salvando così il ponte.

Lago Lutersee

Molto bella è poi l’escursione d’alta quota alla volta del Lago Lutersee: con la cabinovia Gütsch Express si parte da Andermatt e si prosegue lungo il sentiero che porta a questo lago balneabile, dove si può fare persino un tuffo nelle acque cristalline, seppur gelide, del lago e fare un pic-nic sulle sue sponde.

Molto bella si rivela poi l’Escursione nell’Urner Fellital, l’antica riserva di caccia. si parte dal Passo dell’Oberalp e si sale in poco meno di 2 ore verso il Fellilücke, raggiungendo così la Valle di Orsera e la Surselva.

Si scende in seguito verso la Valle Fellital e verso l’Altopiano di Murmetsbüehl, fino ad arrivare al Rifugio Treschhütte, circondato splendidamente da un fitto bosco di profumati pini cembri. Si conclude l’escursione attraversando il Bosco Wassnerwald, dove un tempo vi si nascondevano banditi e briganti.

Vacanza ad Andermatt

Chi decide di visitare una località montana, come è in questo caso Andermatt, deve mettere in conto che le maggiori attrazioni, in gran parte naturalistiche, non sono vicine tra loro ma separate, ma spesso separate da passi montani.

Le escursioni sul territorio sono moltissime e affascinanti, ma richiedono del tempo per percorrerle e godersi i paesaggi: spesso poi la meta coincide con la presenza di baite, dove è d’obbligo una sosta per degustare i piatti tipici del luogo.

Anche l’offerta ricettiva ad Andermatt è ricca e completa, vista la presenza di molti alberghi adatti a tutte le tasche ed esigenze: ci sono alberghi di lusso ricchi di ogni comfort, pensioni economiche e strutture a conduzione famigliare.

C’è anche la possibilità di dormire in chalet di montagna: ad Andermatt se ne contano circa 21, collegati spesso tra loro tramite incantevoli sentieri di montagna. Acquistando l’Urner Hütten Pass è possibile soggiornare ad Andermatt godendo di vantaggi e sconti, andando incontro soprattutto alle famiglie più numerose.

Vacanze estate Andermatt

Se state valutando di fare una vacanza d'estate a Andermatt qui di seguito potete trovare dei link utili per trovare Hotel ed Appartamenti vacanza.

Ricevi Offerte estate

Ricevi le migliori offerte in montagna d'estate, in Hotel, Bed and Breakfast o Appartamenti Vacanza

    Email dove ricevere offerte

    Nome e Cognome

    Dove vuoi andare in Vacanza? (destinazione preferita)



    Dati e recensione Andermatt in estate

    Regione: Svizzera
    Opinioni Andermatt: 0 recensioni su Andermatt

    Voto Andermatt in estate

    Voto: 3.61 su 5 - 158 votanti
    1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
    Loading...

    Altre localita consigliate

    Scrivi una recensione su Andermatt

    Ci sono 0 Recensioni su Andermatt in estate

    Trova Offerte Estate

    Le migliori offerte in montagna d'estate, in Hotel, Bed and Breakfast o Appartamenti Vacanza

      Dove vuoi andare in Vacanza?