Lago Lagorai

Lago Lagorai

La Catena montuosa del Lagorai occupa uno dei territori più belli del Trentino Alto Adige: si colloca tra la Valle di Primiero, la Val di Cembra, il Vanoi e la meravigliosa Val di Fiemme, sfociando nella sua parte nord-orientale nel Parco Naturale di Paneveggio e Pale di San Martino.

All’ombra di queste belle montagne a sud del borgo trentino di Predazzo, si stendono laghetti spettacolari tra i quali non si può non citare il Lago di Lagorai, vero e proprio gioiello situato a circa 1870 mt di altezza.

Lago incontaminato della Val di Fiemme

lago lagorai

Il Lago di Lagorai è tra i più grandi specchi lacustri della Catena del Lagorai e nelle sue cristalline acque si specchiano le vette che lo abbracciano come un gioiello naturalistico, ossia la Cima Formion e la Cima di Cadinello.

Il lago è il luogo ideale per trascorrere una piacevole giornata estiva sdraiati sulle sue rive a contemplare il paesaggio alpino, magari dedicandosi alla pesca, essendo le sue acque popolate da Salmerini di Fonte e Trote Fraio.

A due passi dal Lago di Lagorai c’è poi l’omonima malga, utilizzata in estate come alpeggio per le mucche provenienti dal fondovalle.

Offerte vantaggiose in Val Gardena

Scopri le migliori offerte per trascorrere una vacanza estiva indimenticabile nelle Dolomiti della Val Gardena, con pacchetti vacanza a prezzi vantaggiosi in hotel ed appartamenti a Ortisei, Santa Cristina e Selva di Val Gardena

Chalet sulle Dolomiti

Scopri le migliori offerte per trascorrere una vacanza estiva nei migliori Chalet e Baite alpine delle Dolomiti, le migliori strutture immerse nel cuore delle Dolomiti dal tipico stile alpino

adv

Osservando il lago viene in mente una leggenda che da sempre accompagna questo luogo e riguardante la giovane Dina: si narra che in passato la vallata dove oggi sorge il Lago di Lagorai fosse ricoperta da fiori azzurri, che altro non erano che le anime di tutti i soldati morti.

Dina cominciò a innaffiarli con la speranza di far rinascere l’amore che lei credeva perito in battaglia. Una vecchina dal manto verde le disse che l’uomo in realtà non era morto ma solo lontano con un’altra donna.

Da quel momento Dina fu colta nel corso della sua breve vita da malori, che solo l’acqua di una fonte era capace di placare: un giorno però, quando fu preda di uno dei suoi attacchi, non riuscì a bagnarsi al ruscello e nemmeno il bambino con cui strinse una forte amicizia riuscì a salvarla, per colpa della diffidenza del padre. Dina morì e dalla montagna scesero migliaia di soldati dagli elmi decorati di fiori azzurri, che la portarono con loro sulla vetta più alta della valle.

Cosa fare e cosa vedere

Oltre ad ammirare la bellezza del Lago di Lagorai, la cosa più bella è rappresentata anche dalle strade per raggiungerlo, veri percorsi escursionisti adatti anche a chi non è particolarmente allenato.

Il primo sentiero parte dal Doss dei Lavaresi, raggiungibile sia in automobile che in cabinovia dal fondovalle di Fiemme oppure da Cavalese. Una volta raggiunta una baita a 1250 mt di altezza, si intraprende il cammino sul sentiero L06 che, attraversando una fitta boscaglia, arriva fino alla Val Lagorai.

Attraversata quest’ultima grazie al sentiero n.316 su vie che ricordano molto gli sterrati militari, si raggiunge il Lago di Lagorai, incastonato in un paesaggio aspro ma estremante affascinante. Volendo si può proseguire fino ai Laghi Bombasel e alla stazione Cermis poco più a monte.

L’alternativa per raggiungere il Lago di Lagorai è sostanzialmente il percorso all’inverso: da Cavalese, attraverso la stessa seggiovia Cermis, si arriva a Paion e da qui si cammina alla volta del lago, superando prima i Laghetti Bombasel e poi la suggestiva Forcella del Macaco.

Si può arrivare al Lago di Lagorai anche dalla Val Cavelonte, situata poco più a sud del comune di Ziano di Fiemme: una volta percorsa in auto una bella strada forestale, si prosegue a piedi lungo il sentiero n.354 fino a raggiungere la Malga Toazzo situata a 1468 mt di altezza.

Da qui si prosegue lungo il segnavia n.319, che porta a risalire i costoni ripidi delle Mandre di Muro fino a una baita diroccata. Il sentiero porta gli escursionisti ad attraversare la panoramica Forcella di Cadinello posta a 2124 mt di altezza, per poi ridiscendere abbastanza agevolmente verso il Lago di Lagorai.

Qualsiasi strada si sceglie per raggiungerlo, il lago regalerà ai visitatori uno degli scorci paesaggistici più belli di tutta la Val di Fiemme e della sovrastante Catena del Lagorai.


Località dove soggiornare per visitare Lago Lagorai

Get Best Summer Deals

Get the best deals for mountain holidays in summer, in Hotel, Bed and Breakfast or Holiday Apartments

    Email

    First and Last Name

    Where do you want to go? (favorite destination)

    Voto Lago Lagorai in estate

    Voto: 3.52 su 5 - 2315 votanti

    1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
    Loading...

    Scrivi una recensione su Lago Lagorai

    Ci sono 0 Recensioni su Lago Lagorai in estate

    Scrivi la tua recensione su Lago Lagorai

    Trova Offerte Estate

    Le migliori offerte in montagna d'estate, in Hotel, Bed and Breakfast o Appartamenti Vacanza

      Dove vuoi andare in Vacanza?