Lago di Carezza

Lago di Carezza

photo credits: wallpaperup.com

Il lago di Carezza si trova nel comune di Nova Levante a 1534m slm, in provincia di Bolzano (Alto Adige). Per raggiungerlo occorre percorrere la strada statale 241 (strada statale della Val d’Ega), che d’estate è notevolmente trafficata e porta in Val di Fassa attraversando il passo di Costalunga, il quale è situato praticamente in corrispondenza del lago.

Il lago di Carezza è uno dei più belli delle Dolomiti: tutto attorno ci sono splendidi boschi di abeti e nelle sue acque cristalline si specchia il massiccio del Latemar, che dà all’ambiente circostante un tocco di magia.
Il lago si auto-alimenta da sorgenti sotterranee, dunque la sua profondità e l’estensione delle sue acque cambiano in base alla stagione: in primavera quando la neve si scioglie e i fiumi sotterranei sono in piena esso raggiunge la sua massima espansione, arrivando a quasi 300 metri di larghezza. D’inverno, al contrario, la portata delle acque sotterranee cala notevolmente, ciò porta ad una conseguente diminuzione delle dimensioni e della profondità, facendo sì che divenga completamente ghiacciato.
La mattina presto e la sera tardi, con i colori dell’alba e del tramonto, il contrasto tra l’imponenza del Latemar, il verde degli alberi e l’acqua del lago crea un panorama magnifico.

Il lago rappresenta una delle destinazioni turistiche più famose e apprezzate di tutto l’Alto Adige, grazie alla bellezza delle sue acque di un verde intenso e per lo splendido panorama che si può ammirare percorrendo il sentiero che circonda il lago: esso però si tiene a distanza dalle sue rive, ciò rende il lago non balneabile, anche perchè le sue acque sono decisamente fredde – la temperatura massima si registra ad agosto ed è di soli 13 gradi. Ma se amate lo sport e la camminata a bordo lago non vi basta, a pochi chilometri di distanza troverete il campo da golf “Golf club Carezza”, potrete giocare circondati da un panorama mozzafiato.

Anche il lago di Carezza come molti altri laghi alpini è al centro di una curiosa leggenda, che narra della bellissima Ondina, una ninfa abitante della zona. Lo stregone del Latemar se ne innamorò e provò a rapirla facendo apparire sopra al lago un bellissimo arcobaleno per attirarla, ma essa quando uscendo dalle acque vide lo stregone, fuggì spaventata. Lo stregone allora, molto arrabbiato, distrusse l’arcobaleno in mille pezzi e lo gettò nel lago, ecco perchè ancora oggi il colore delle sue acque è così bello e splendente.

Booking.com

Richiesta Info Vacanze

invia gratis una richiesta informazioni e riceverai la risposta direttamente dalla località che ti interessa

Nome e Cognome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Dove vuoi andare in Vacanza?
scrivi in quale località o zona di montagna ti interessa andare in vacanza o richiedere informazioni.

Cosa vuoi sapere?

Domanda antispam, quanto fa 2+5 ?