Chiesa in Valmalenco in estate

Chiesa in Valmalenco

Chiesa in Valmalenco si trova in provincia di Sondrio, da cui dista solo 24 km e, se in inverno allieta le giornate dei turisti grazie ai 60 km di piste parte della Ski Area Palù, in estate diventa il fulcro dell’alpinismo ma soprattutto dell’escursionismo della zona.

Non si dimentichi infatti che Chiesa in Valmalenco sorge a due passi dal meraviglioso Parco delle Orobie Valtellinesi, i cui fitti boschi di latifoglie sono popolati da una fauna vivacissima composta da rapaci, stambecchi, camosci, caprioli e cervi.


Estate a Chiesa in Valmalenco

Chiesa in Valmalenco è un ridente comune lombardo della provincia di Sondrio, situato all’esatta confluenza dei fiumi Lanterna e Mallero: s colloca anche dove la valle situata alle falde del Monte Disgrazia alto 3678 m. si separa dalla Val Lanterna, la quale si stende fino al Pizzo Bernina (4050 m. di altezza).

Chiesa in Valmalenco sorge nel cuore della Valmalenco, una bella valle laterale della nota Valtellina ed è attraversata dal torrente Mallero: tutto intorno svettano vette spettacolari parte delle Alpi Retiche Occidentali, le Alpi del Bernina, il Massiccio del Bernina, il Gruppo dello Scalino e i Monti della Val Bregaglia.

Offerte vantaggiose in Val Gardena

Scopri le migliori offerte per trascorrere una vacanza estiva indimenticabile nelle Dolomiti della Val Gardena, con pacchetti vacanza a prezzi vantaggiosi in hotel ed appartamenti a Ortisei, Santa Cristina e Selva di Val Gardena

Chalet sulle Dolomiti

Scopri le migliori offerte per trascorrere una vacanza estiva nei migliori Chalet e Baite alpine delle Dolomiti, le migliori strutture immerse nel cuore delle Dolomiti dal tipico stile alpino

adv

Valmalenco è una parola che ha origini ancora oggi dubbie: ci sono teorie che rimandano al celtico mal en ga che significa letteralmente “testa stretta dall’acqua”, mentre altri riportano alla luce oscure leggende che narrano di una cosiddetta valle del male situata all’ombra di terrificanti montagne.

In realtà il paesaggio di Chiesa in Valmalenco, soprattutto in estate, è a dir vero incantevole e lussureggiante, dove spiccano la limpidezza di laghi alpini, il verde dei pascoli e delle foreste ma anche il bianco accecante dei ghiacciai in alta quota. Non mancano i siti storici a Chiesa in Valmalenco e dintorni, in particolare quelle cave di estrazione di quella pietra ollare (variante del serpentino) citata persino nell’opera Naturalis Historia di Plinio il Vecchio.

Nella frizzante e salubre aria montana della Valmalenco non si può evitare di praticare attività sportive come ad esempio la pesca nei bacini dell’Alpe Gera e di Campo Moro. Nel torrente Scerscen si può invece fare canyoning, all’interno del percorso Gola Up a Lanzada, mentre chi ama il free climbing può raggiungere le falesie della Val Poschiavina, di Campo Moro, del Torrione Porro oppure quelle della Sentinella della Vergine.

A Chiesa in Valmalenco le escursioni, in estate, sono d’obbligo non solo a piedi, ma anche in mountain-bike oppure a cavallo. A tal proposito, l’Equitazione Alpina ad esempio sorge all’ingresso del Parco delle Orobie e organizza gite sull’itinerario tra Albosaggia e San Bernardo, attraversando una mulattiera immersa in boschi di latifoglie. L’alternativa è l’itinerario che collega Albosaggia e il Lago Casera, dove si cavalca avendo sullo sfondo il Monte Disgrazia e il Pizzo Bernina.

Gli amanti delle due ruote possono pedalare presso il Palù Bike Park oppure sulla ciclopedonale Sentiero Rusca che, in 32 km, collega Chiesa in Valmalenco a Sondrio. Questo è un percorso davvero piacevole da intraprendere, pedalando tra vigneti terrazzati e costeggiando il corso del Mallero: il Sentiero Rusca permette di arrivare anche al Passo del Muretto che in passato collegava l’Engadina alla Valtellina, in un tratto certamente più impegnativo.

A Chiesa in Valmalenco l’estate è piacevole da vivere e mai troppo calda, rendendo piacevole quindi scoprire piccoli borghi come la frazione di Primolo sita a 1300 m. di altezza. Qui sorge il Santuario della Madonna delle Grazie risalente al XII secolo, il cui campanile si fa notare praticamente in tutta la valle. Oltre a questo luogo di culto, a cui sono peraltro attribuiti miracoli e grazie miracolose, meritano una visita anche la bella Parrocchia dei Santi Giacomo e Filippo, il cui nucleo più antico, voluto dai Capitanei di Sondrio, risale all’XI secolo.

In contrada Sasso si trova invece la bucolica Pineta di Serleveggio, a cui si può arrivare percorrendo la strada che parte dallo storico Grand Hotel Malenco: sembra di ritrovarsi in una foresta incantata, tra il muschio che ricopre ogni roccia, ruscelli sovrastati da piccoli ponti in legno, fontane in pietra e panchine, in un’atmosfera che rimanda a quelle magiche lande popolate da gnomi e fate.

A Caspoggio invece si trova la Fattoria La Foppa, dove è possibile familiarizzare con gli alpaca, ambientatisi qui ormai da più di 10 anni: questi docili animali non raramente accompagnano i turisti in passeggiate nei pascoli, mentre la loro lana è lavorata in maniera assolutamente ecologica per produrre guanti, sciarpe, cappelli e maglioni di eccellente qualità.

Tra i luoghi imperdibili nel corso di una vacanza estiva a Chiesa in Valmalenco c’è il Museo Mineralogico della Bagnada: si trova nella vicina Lanzada e ancora oggi testimonia il forte legame tra l’uomo e la natura. Qui venivano estratti talco, quarzo e pirite, le cui lavorazioni sono perfettamente rievocate all’interno delle gallerie visitabili, con lo sgocciolio dell’acqua che rende l’esperienza ancora più entusiasmante, per grandi e piccini.

Oltre alle gallerie, si possono visitare il Museo Minerario con tanto di oggetti della vita quotidiana passata del territorio e il Museo Mineralogico, il quale conserva una ricca collezione di minerali estratti nella Valmalenco.

Chi decide di trascorrere una vacanza a Chiesa in Valmalenco, non può non visitare anche la vicina città di Sondrio, con i suoi edifici storici come il Palazzo Sertoli con il suo barocco Salone dei Balli, il Palazzo Pretorio dell’XI secolo (sede del Museo Valtellinese di Storia e di Arte) e Villa Quadrio.

Da non perdere poi la Camera Picta, affrescata con scene tratte dall’Orlando Furioso, all’interno del Castel Masegra, ma soprattutto il Castel Grumello: si tratta di un castello gemini, formato cioè da due edifici collegati tra loro da una sorta di cinta muraria.

Tra i luoghi più caratteristici di Sondrio c’è il quartiere popolare, in particolare Via Scarpatetti, dove si possono osservare antichi ballatoi in pietra, edicole votive come quella della Madonna dell’uva, corti tutte acciottolate e intimi archi di pietra.

Cosa fare e cosa vedere

L’estate è la stagione perfetta per organizzare escursioni in lungo e in largo per il territorio, alla scoperta di angoli più o meno noti e il Lago Palù è uno di questi. Sorge a 1921 m. di altezza ed è uno degli specchi lacustri più incantevoli di tutta la Lombardia, nelle cui acque cristalline balneabili si specchiano il Monte Disgrazia e le Alpi della Valmalenco, in particolare il Sasso Nero.

Si può arrivare in seggiovia, con la Snow Eagle che parte da Chiesa in Valmalenco, oppure a piedi, su un sentiero facilmente percorribile anche dai più piccoli. Si parte dal Rifugio Barchi, si passa dal Rifugio Motta e dalla vicina terrazza panoramica con vista sulla valle e le Orobie, per poi proseguire tra cespugli di mirtilli e flora tipicamente alpina fino al lago. Un sentiero permette di circumnavigare il bacino naturale, sulle cui sponde ci si può fermare per fare un pic-nic all’ombra del bosco di conifere.

A due passi da Chiesa in Valmalenco si trova la splendida Valle dello Scerscen, situata alle falde del Gruppo del Bernina, del Sasso Nero, del Monte delle Forbici, della Vedretta di Caspoggio e dei Ghiacciai dello Scerscen.

Vistando la valle si ha l’opportunità di visitare il Cimitero degli Alpini, indicato da una sobria lapide e dedicato a coloro che furono travolti da una valanga mentre si dirigevano al Rifugio Marinelli attraversando il ghiacciaio. Da non perdere inoltre le Grotte di Scerscen, cavità carsiche che destano negli esperti un grande interesse mineralogico e geologico: tra tutte, quella più accessibile ai visitatori è la Grotta del Veronica, lunga 150 m..

Da Franscia, piccola frazione di Lanzada, si può raggiungere invece il monumentale bacino di Campo Moro: per arrivare bisogna superare tornanti, lunghe e buie gallerie e i rifugi di Campo Moro in un percorso che ha sullo sfondo l’Alpe Gera. Questo bacino artificiale consta di due cosiddette dighe a gravità, con un grande sperone roccioso a dividerle: con un salto spettacolare di 1000 m. le acque sfociano, tramite condotti e gallerie, nella centrale di Lanzada.

Ad alimentare il bacino di Campo Moro è la diga di Gera, la quale raccoglie le acque che sgorgano dai ghiacciai di Scerscen di Fellaria. Si arriva alla diga partendo dal Rifugio Bignami, su un sentiero che passa per l’Alpe Gebrè a 2051 m. di altezza.

Tra le più belle escursioni da fare a Chiesa in Valmalenco c’è quella che, dall’Alpe Largone porta al Lago di Mufulè, circondato da abeti, larici e pini mughi. Il Pizzo Scalino domina il lago, raggiungibile percorrendo i sentieri 350 e 349 che permettono di passare per le dighe di Campo Moro.

Da Chiareggio invece, attraverso il sentiero n.323, si può arrivare all’Alpe Ventina: si costeggia il corso del torrente Mallero, fino ai rifugi Ventina e Gerli-Poggio situati sull’alpeggio a circa 2000 m. di altezza. Dall’Alpe Ventina partono altri due interessanti percorsi: il Sentiero Glaciologico Vittorio Sella al Ventina e il Sentiero del Larice Millenario, il quale permette agli escursionisti di raggiungere i 2100 m. di altezza, dove si erge un larice che pare risalga ad almeno il 1007.

Nella Valmalenco si sono altre escursioni da fare, come quella verso il Rifugio Barchi a 20268 m. di altezza, verso l’Alpe Camoscio e il non lontano Rifugio Cristina oppure il Sentiero Roma. Quest’ultimo, in 54 km, attraversa la Val Codera, la Val Masino e ovviamente la Valmalenco: si cammina all’ombra del Monte Disgrazia, della Cima di Castello, della Cima di Zocca e del Badile e si può compiere in 5 tappe.

Non si dimentichi inoltre che Chiesa in Valmalenco si trova a due passi dalla leggendaria Alta Via della Valmalenco: si tratta di un’escursione d’alta quota che, nel corso di tutti i 110 km, si svolge quasi sempre a circa 2000 m. di altezza, tra rifugi, cave di pietra ollare, baite e flora spontanea. L’Alta Via della Valmalenco tocca alcuni dei punti più scenografici della valle, dalla Conca di Chiareggio alla Valle dello Scerscen, fino al Lago di Palù e a Campo Moro.

Vacanze

Chiesa in Valmalenco e più in generale la Valmalenco in estate diventano un vero e proprio universo da scoprire, tra laghi, alpeggi, passi montani e cittadine.

In un periodo di tempo più lungo ci si può regalare una passeggiata tra le botteghe dei centri abitati per acquistare qualche manufatto realizzato in pietra ollare, oggi decorata dagli artigiani, a mano e in maniera davvero egregia.

In due settimane, piuttosto che fare sempre un pranzo o cena frugale per non perdere tempo prezioso, è possibile sostare in uno dei tanti rifugi presenti nella valle e scoprire la gustosa cucina locale.

Da non perdere in particolare i pizzoccheri, la polenta taragna, la trota salmonata, gli sciatt ripieni di formaggio fuso, i formaggi (come il Bitto e la Valtellina Casera) ma anche i salumi, come la bresaola, il prosciutto di capra chiamato “violino” e la carne salata malenca.

Ogni turista che sceglie di trascorrere l’estate a Chiesa in Valmalenco avrà a disposizione ogni tipologia di struttura ricettiva, dagli hotel di lusso ai B&B fino ai piccoli alberghi a conduzione famigliare e alle case vacanze, che siano immersi nella natura o nel centro di borghi o cittadine come Sondrio.

Si può dormire anche in rifugio, dove di notte i cieli tersi della Valmalenco regalano una delle visioni più incredibile della Via Lattea, col profilo onnipresente delle Alpi Retiche Occidentali.

Perchè visitare Chiesa in Valmalenco

Perché scegliere Chiesa in Valmalenco come la tua prossima destinazione di vacanza in montagna?

  • Posizione geografica strategica: Chiesa in Valmalenco è a solo 24 km da Sondrio, situata dove si incontrano i fiumi Lanterna e Mallero, ed è circondata da vette spettacolari come le Alpi Retiche Occidentali, le Alpi del Bernina, il Massiccio del Bernina, il Gruppo dello Scalino e i Monti della Val Bregaglia.
  • Bellezza naturale incantevole: Il paesaggio estivo di Chiesa in Valmalenco è lussureggiante, con la limpidezza di laghi alpini, il verde dei pascoli e delle foreste, e il bianco accecante dei ghiacciai in alta quota.
  • Ricchezza di fauna: Il Parco delle Orobie Valtellinesi, situato nelle vicinanze, è popolato da una fauna vivacissima composta da rapaci, stambecchi, camosci, caprioli e cervi.
  • Opportunità per l’escursionismo e l’alpinismo: Chiesa in Valmalenco offre numerose opportunità per l’escursionismo e l’alpinismo durante l’estate, con un’ampia gamma di percorsi disponibili per tutte le abilità.
  • Attività sportive variegate: Tra pesca nei bacini dell’Alpe Gera e di Campo Moro, canyoning nel torrente Scerscen, free climbing nelle falesie della Val Poschiavina, di Campo Moro, del Torrione Porro e della Sentinella della Vergine, non c’è rischio di annoiarsi.
  • Possibilità di escursioni a cavallo e in mountain bike: L’Equitazione Alpina organizza gite a cavallo attraverso boschi di latifoglie, e il Palù Bike Park offre opportunità per il ciclismo di montagna.
  • Ricco patrimonio storico e culturale: Chiesa in Valmalenco vanta numerosi siti storici, come le cave di estrazione di pietra ollare citate nell’opera Naturalis Historia di Plinio il Vecchio, e luoghi di culto come il Santuario della Madonna delle Grazie e la Parrocchia dei Santi Giacomo e Filippo.

photo credits: shutterstock

Vacanze estate Chiesa in Valmalenco

Se state valutando di fare una vacanza d'estate a Chiesa in Valmalenco qui di seguito potete trovare dei link utili per trovare Hotel ed Appartamenti vacanza.

Ricevi Offerte estate

Ricevi le migliori offerte in montagna d'estate, in Hotel, Bed and Breakfast o Appartamenti Vacanza

    Email dove ricevere offerte

    Nome e Cognome

    Dove vuoi andare in Vacanza? (destinazione preferita)



    Dati e recensione Chiesa in Valmalenco in estate

    Regione: Lombardia
    Altitudine minima:800m S.l.m.
    Altitudine massima: 2300m S.l.m.
    Opinioni Chiesa in Valmalenco: 0 recensioni su Chiesa in Valmalenco

    Voto Chiesa in Valmalenco in estate

    Voto: 3.72 su 5 - 196 votanti
    1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
    Loading...

    Altre localita consigliate

    Scrivi una recensione su Chiesa in Valmalenco

    Ci sono 0 Recensioni su Chiesa in Valmalenco in estate

    Scrivi la tua recensione su Chiesa in Valmalenco

    Trova Offerte Estate

    Le migliori offerte in montagna d'estate, in Hotel, Bed and Breakfast o Appartamenti Vacanza

      Dove vuoi andare in Vacanza?