Il rafting è sicuramente una della attività più divertenti ed emozionanti che la montagna offre in estate.
A cavallo di un gommone inaffondabile (detto raft) ci si lancia un una divertentissima discesa sui torrenti di montagna spinti dalle forti correnti d’acqua che impegnano a schivare gli ostacoli che troviamo lungo il percorso.
Il rafting è uno sport di gruppo, adatto sia alle famiglie che a compagnie di amici desiderosi di provare forti emozioni e partecipare ad una esperienza unica! Come tutti gli sport di gruppo anche il rafting richiede gioco di squadra, i partecipanti devono agire in base alle condizioni e le indicazioni che i capi squadra (solitamente delle guide esperte) indicano agli altri componenti. Essendo eterogeneo il percorso dell’acqua ci si puo’ trovare in situazioni in cui i componenti del gruppo si alternano nelle manovre di navigazione.
Una esperienza adrenalinica che offre grandi soddisfazioni a chi la prova, un modo divertente per vivere la montagna d’estate e staccare dalla monotonia e godere di una vacanza veramente attiva!

Alla scoperta di luoghi incantati

Il rafting non è solo uno sport adrenalinico, è anche un modo per scoprire la montagna e visitare luoghi altrimenti inaccessibili con altri mezzi. Le rive dei fiumi di montagna sono intervallate da pareti di roccia, da boschi e da grandi prati. In pochi minuti si passa da un tipo di paesaggio ad uno completamente diverso, un aspetto che altri sport non possono vantare. Per chi fa rafting non è raro vedere animali che si abbeverano sulle anse del fiume oppure che si rincorrono nel bosco.

Mai da soli

Il rafting in certi casi puo’ essere considerato uno sport estremo in quanto comporta dei pericoli, spesso costituiti dai massi e dalla forza della corrente d’acqua. Per questo è stata realizzata una classifica che cataloga i percorsi in base ad una difficoltà. La classifica conta 6 gradi di difficoltà, i percorsi di grado numero 1 sono quelli basilari indicati soprattutto ai principianti mentre i percorsi di grado 6 sono riservati solo ad atleti professionisti in quanto richiedono esperienza e molto allenamento.
Se ci si affida a delle guide esperte il rischio si annulla quasi completamente, gli istruttori insegnano come praticare lo sport, insegnano le manovre di sicurezza e come utilizzare l’attrezzatura. Se ci aggiungiamo la scelta di un percorso consono alle nostre capacità e l’accompagnamento da parte di esperti allora i rischi si riducono a zero.

Dove praticare il rafting?

Praticare il rafting è consigliato rivolgersi alle associazioni di rafting sparse su tutto il territorio italiano oppure agli APT e gli altri Enti turistici che spesso organizzano veri e propri pacchetti vacanza per chi è interessato a praticare questo sport.
Il rafting è uno sport molto diffuso sul territorio alpino, dal Friuli alla Valle d’Aosta si possono trovare molte organizzazioni ed enti che promuovono questo sport ed danno supporto ai turisti che lo vogliono praticare mettendo a disposizione delle guide esperte e relativa attrezzatura. Dal fiume Brenta in Trentino alla Dora Baltea in Valle d’Aosta si possono contare percorsi di tutti i tipi, con difficoltà 6 per gli esperti e con difficoltà 1 e 2 per i principianti o per chi vuole semplicemente godersi il paesaggio incantato che offrono i torrenti di montagna.

Richiesta Info Vacanze

invia gratis una richiesta informazioni e riceverai la risposta direttamente dalla località che ti interessa

Nome e Cognome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Dove vuoi andare in Vacanza?
scrivi in quale località o zona di montagna ti interessa andare in vacanza o richiedere informazioni.

Cosa vuoi sapere?

Domanda antispam, quanto fa 2+5 ?